Sarebbero ormai nulle le speranze di trovare in vita il trentenne tunisino caduto in mare

guardia costiera 1' di lettura Ancona 12/12/2012 - Sarebbero ormai nulle le speranze di trovare in vita il trentenne tunisino caduto in mare nella prima mattina nel tratto tra Collemarino di Ancona e Falconara.

L'uomo é caduto in mare quasi alle 2 di notte dal peschereccio dove si trovava il 'Poker', del il marittimo, un tunisino di 30 anni Soufian Sebki, questo il suo nome, ora si cerca il cadavere date le temperature gelide delle acque difficilmente potrebbe aver superato la fredda mattinata. Il giovane era in Italia da molti anni e lavorava come pescatore.

A coadiuvare le ricerche oltre alla Capitaneria di Porto che ha coordinato i lavori anche i vigili del Fuoco ed alcuni pescatori. Ma ora le speranze sembrano affievolirsi.






Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2012 alle 16:53 sul giornale del 13 dicembre 2012 - 825 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, guardia costiera, ricerche, laura rotoloni, uomo in mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hbv





logoEV
logoEV
logoEV