Uomini come merce nel doppiofondo di un camion, scoperti 5 clandestini

clandestini 1' di lettura Ancona 14/12/2012 - Uomini come merce nascosti e chiusi dall'esterno nel doppiofondo di un camion. Scovati clandestini afghani nel porto di Ancona. Erano provenienti dalla Grecia.

Erano trasportati insieme alla merce i cinque cittadini afghani. Inumane le condizioni al quale erano costretti. Chiusi in un vano ricavato nel doppiofondo del camion che non avrebbe potuto aprirsi se non dall'esterno con tanto di rischio di asfissia da un momento all'altro.Gli extracomunitari fermati erano, infatti, tutti sprovvisti di qualsiasi documento di riconoscimento.
Fortunatamente erano tutti in buone condizioni di salute, pur avendo affrontato un lungo viaggio in un ristrettissimo spazio a disposizione. Dopo i primi soccorsi, i clandestini sono stati consegnati alla locale Polmare che ha provveduto a respingerli verso il Paese ellenico, mediante imbarco sulla stessa nave con la quale erano giunti in Italia.
E così che scattano le manette per i due lituani che trasportavano il 'prezioso carico': colti in flagrante dalla Guardia di finanza di Ancona in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane. Ora i due, agli arresti presso il carcere di Montacuto, dovranno rispondere di favoreggiamento dell’ immigrazione clandestina.






Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2012 alle 18:20 sul giornale del 15 dicembre 2012 - 1090 letture

In questo articolo si parla di cronaca, immigrati, ancona, clandestini, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hid





logoEV