Basket: pronto riscatto della Stamura, battuta la Supernova (76-60)

basket generico 3' di lettura Ancona 17/12/2012 - Superato agevolmente l'ostacolo contro l'altra squadra di Montegranaro, poi è festa grande per mini-basket e giovanili stamurine. Sabato prossimo in trasferta a Firenze contro l'Affrico.

Stavolta la festa è stata completa, in primis per la prima squadra della Stamura che ha superato nettamente la Supernova Officine Creative di Montegranaro e, di seguito, dopo l'anteprima dell'intervallo, per le centinaia di cestisti in erba del CAB e delle giovanili biancoverdi che hanno sfilato sul parquet del PalaRossini. Sulle gradinate del palasport anconetano presenti oltre mille persone, in gran parte genitori e nonni dei teneri virgulti del florido vivaio biancoverde, con tanto entusiasmo e occhi lucidi.

Dopo la scoppola rimediata domenica scorsa a Civitanova, dai ragazzi di Marsigliani ci si attendeva una pronta reazione anche per stroncare sul nascere illazioni e timori derivanti dalla delicata situazione societaria. Ed in effetti la reazione c'è stata ed ha portato ad incamerare altri due preziosi punti. Contro la pari classifica Supernova, la Globo Stamura è riuscita a prevalere ancora una volta in virtù della maggiore profondità della propria panchina, con i "senior" stavolta a trascinare i più giovani. Chiaramello su tutti con 15 punti all'attivo e poi Baldoni e Monticelli, anch'essi con bottino in doppia cifra. Iniziano meglio gli ospiti che con rotazione veloce della palla ed efficaci penetrazioni trovano spesso sguarnita la difesa biancoverde e già al 6° minuto si prendono un margine di 10 lunghezze (7-17) chiudendo il primo quarto di gioco sul 13 a 21.

All'inizio del secondo parziale la squadra di casa prova a reagire, ma Montegranaro con tre triple consecutive mantiene le distanze (25-32 al 15°). Poi da lì in avanti la Stamura cambia volto, molto più brillante e determinata, aumenta l'intensità difensiva e la precisione al tiro riuscendo anche a marcare una certa supremazia a rimbalzo. In due minuti la partita si ribalta con un break di 16 a 2 per i biancoverdi che prima agguantano il pari sul 33, poi, con un contropiede concluso da Chiaramello ed una tripla di Chiorri, passano addirittura a condurre sul 38 a 34. Si va negli spogliatoi per l'intervallo sul 40 a 35. Al ritorno sul parquet prosegue il buon momento della Stamura che con i canestri di Baldoni ed una tripla di Chiorri al 26° si porta a +12 (53-41). Gli uomini di Domizioli denotano una certa stanchezza e perdono lo smalto esibito nel primo quarto, trovando molte difficoltà nell'andare a canestro.

La Stamura ha ormai il controllo del match e continua a tessere le sue trame trovando diverse soluzioni per andare a segno. Il terzo quarto va in archivio sul 58 a 46. Il trend della gara non cambia negli ultimi dieci minuti ed i biancoverdi quando mancano 4 minuti al termine si trovano a condurre con un tranquillizzante 68-54. A 2 minuti e mezzo dalla fine il margine di vantaggio raggiunge i 20 punti, il derby si chiude praticamente qui. Risultato finale: 76 a 60. La Stamura torna in campo sabato prossimo in trasferta e si troverà di fronte un osso piuttosto duro costituito dall'Affrico Firenze, seconda forza del girone che ieri ha strapazzato sul proprio campo il Costone Siena.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2012 alle 18:15 sul giornale del 18 dicembre 2012 - 673 letture

In questo articolo si parla di basket, attualità, ancona, Stamura, Armando Lorenzetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hnp





logoEV