Muore mentre lavora a bordo di una nave, é tragedia al Porto di Ancona

Ambulanza 1' di lettura Ancona 19/12/2012 - E' morto colpito da un cavo, l'uomo che nella giornata di mercoledì mattina stava lavorando a bordo di una nave. E' tragedia al Porto di Ancona.

Non c'é stato nulla da fare nonostante i soccorsi: l'uomo, un 40enne marittimo di nazionalità croata, che si trovava a bordo della motonave Lucy Sea, impegnata nei lavori della diga foranea fermi per maltempo, é pressoché morto sul colpo per le gravissime lesioni riportate.

Un incidente imprevisto proprio mentre stava svolgendo il suo lavoro al Porto, durante l'attracco. Stando ai primi accertamenti la vittima sarebbe stata colpita da un grosso cavo che si sarebbe rotto accidentalmente. Sul posto oltre ai soccorsi del 118 anche la Capitaneria di Porto. Ora la Procura ha aperto un'inchiesta.






Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2012 alle 11:46 sul giornale del 20 dicembre 2012 - 1887 letture

In questo articolo si parla di porto, cronaca, ancona, ambulanza, morte, laura rotoloni, marittimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hrg