Confcommercio: 'Dopo la tratta Ancona-Milano, l'alta velocità arrivi a Roma'

Italo 2' di lettura Ancona 20/12/2012 - Bene il collegamento con Italo e il Frecciarossa ma si apra una via veloce sulla Capitale "Dopo Milano, l'alta velocità su Roma". Confcommercio plaude alle nuove possibili tratte con Ancona e chiede altre vie di sviluppo.

"Le nuove probabili tratte ad alta velocità Milano-Ancona sono un successo per la regione: ora serve un altro collegamento rapido su Roma". Il direttore della Confcommercio Imprese per l'Italia Marche plaude all'apertura, prevista a quanto pare dal prossimo giugno, di una tratta ad alta velocità Milano-Ancona e plaude anche alla più recente ipotesi di un collegamento analogo con il nord tramite il Frecciarossa di Trenitalia: "Si tratta di grandi opportunità di sviluppo per le Marche – commenta Massimiliano Polacco –, che riusciranno ad essere ancora più vicine a Milano e al nord dell'Europa. Dobbiamo ringraziare il governatore delle Marche Gian Mario Spacca il cui lavoro è stato determinante per l'avvio di questo nuovo collegamento che ha aperto la corsa tra aziende ad accaparrarsi la tratta che, non appena inaugurata, agevolerà i transiti nella nostra regione e dalla nostra regione".

Dopo aver salutato con grande soddisfazione il nuovo snodo ferroviario Polacco chiede di bissare il prima possibile verso ovest: "La spinta espansiva di Italo e del Frecciarossa – continua il direttore di Confcommercio –, deve passare ancora per la nostra regione e per il capoluogo marchigiano che ha la necessità di godere di un transito rapido per Roma. Secondo noi questo è il secondo passo da effettuare dopo il tratto veloce per il nord anche perché l'attuale collegamento di Trenitalia non è all'altezza. Il servizio offerto nella tratta Ancona-Roma è scadente per cui ben venga un'ulteriore lotta tra Italo e Frecciarossa per avere il servizio migliore. Sono convinto che aver aperto il mercato porterà un beneficio per tutti". Il fronte di sviluppo internodale non deve dunque arrestarsi e potrebbe portare ulteriori miglioramenti in quanto a crescita infrastrutturale: "L’Alta velocità permetterà di dare un nuovo servizio ai cittadini e alle imprese ed è in grado migliorare la competitività del territorio e per una regione con una forte vocazione manifatturiera come la nostra il collegamento con Milano prima e poi con Roma, se arriverà, sarà importantissimo. Altre opzioni di sviluppo potrebbero poi aprire ulteriori fronti di crescita che per primi auspichiamo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2012 alle 17:27 sul giornale del 21 dicembre 2012 - 4180 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, milano, treno, alta velocità, italo, tratta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HuO





logoEV