Perilli (PD) prposta di variante all'ex-cinema Metropolitan, ' Non si tratta di fare regali a nessuno'

Stefano Perilli, segretario comunale PD ancona 2' di lettura Ancona 28/12/2012 - Sulla questione della variante all'ex-cinema Metropolitan, come segretario del PD di Ancona ribadisco la necessità di garantire il pieno utilizzo dell'edificio, poiché un cantiere di quella portata in pieno centro, peraltro inattivo fino a pochi giorni fa, squalifica l'intero quartiere e la città nel suo complesso. Non si tratta quindi di fare regali a nessuno, ma semplicemente di rendere fattibile un'azione di recupero per un edificio la cui destinazione originaria non ha più senso; diversamente, il rischio è che la proprietà, una volta messo in sicurezza la struttura, lasci l'opera incompiuta.

Dunque ben venga una proposta di variante che superi l'impedimento dell'attuale norma urbanistica e renda fattibile l'intervento di recupero, purché rimanga garantito il preminente interesse pubblico. In questo senso è positivo l'impegno già preso dal Consiglio Comunale di mantenere nell'immobile uno spazio pubblico nei limiti imposti dalla Soprintendenza, ma questa indicazione deve necessariamente tradursi in una norma di PRG che imponga al privato la redazione di un Piano urbanistico di dettaglio, come ad esempio un Piano di Recupero propedeutico al rilascio del Permesso di Costruire e da sottoporre al giudizio del Consiglio Comunale, che in questo modo può così controllare il processo di trasformazione e garantire l'utilità pubblica dell'intervento.

Analogamente, l'eventualità di una revisione della stima del plusvalore, da destinare alla realizzazione di Opere Pubbliche, non può costituire un aggravio di costi per l'Amministrazione, per cui si auspica che sia il soggetto attuatore a proporre all'Amministrazione Comunale una modifica della stima, inserendola all'interno del Piano di recupero in maniera tale da sottoporla al giudizio insindacabile dell'Amministrazione Comunale. Su quest'ultimo aspetto, si sottolinea come sia comunque competenza degli Uffici stabilire l'equità della stima, poiché non può essere questa una materia da sottoporre a valutazione politica.


da Stefano Perilli
Segretario dell’Unione Comunale PD Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2012 alle 18:16 sul giornale del 29 dicembre 2012 - 890 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, ancona, pd, segretario comunale, stefano perilli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HIq





logoEV