Calcio: si chiude un 2012 molto positivo per la Giovane Ancona

calcio promozione 2' di lettura Ancona 30/12/2012 - Si chiude un 2012 molto positivo per la Giovane Ancona, la scuola calcio presieduta da Diego Franzoni. Alla crescita umana e tecnica dei 270 ragazzi tesserati, la cui attività è coordinata dal responsabile Lorenzo Giagnolini, si accompagnano i soddisfacenti risultati sportivi ottenuti dalle varie rappresentative.

Gli Allievi hanno centrato la fase regionale dopo aver vinto il proprio girone provinciale, chiudendo in testa davanti ai “cugini” dell’Ancona 1905. I Giovanissimi sono arrivati terzi e attendono il ripescaggio. L’obiettivo è la valorizzazione dei giovani: tre ’97 (Lombardi, Capotondo e Casciotta) sono stati convocati per la rappresentativa provinciale Allievi, mentre il ’99 Florea per quella dei Giovanissimi, senza dimenticare che diversi giocatori sono stati ceduti a società blasonate (Carnevali al Gubbio, Bartoloni, Giacchetta, Gatti e Marconi al Fano).

La tradizionale cena natalizia della Giovane Ancona, che si è tenuta al ristorante “Panoramic” di Pietralacroce, ad Ancona, è stata l’occasione per il presidente onorario Sergio Schiavoni per fissare nuovi obiettivi per il 2013.

“Vogliamo espandere la nostra attività e migliorare i rapporti con club di categoria superiore per garantire uno sbocco importante ai nostri ragazzi - ha detto Schiavoni -. Abbiamo sviluppato un accordo con l’Ascoli per valorizzare i giovani, c’è un’affiliazione in piedi con la Fiorentina, in più abbiamo predisposto un finanziamento, approvato dal Comune, per realizzare un campo supplementare nella struttura dell’Aspio, dove le nostre rappresentative si allenano. Mi auguro più partecipazione e sostegno per i nostri ragazzi da parte delle famiglie e delle istituzioni”. Al conviviale ha partecipato anche l’assessore allo sport Michele Brisighelli, che si è complimentato per la conduzione societaria e l’importante ruolo sociale ricoperto dalla Giovane Ancona. E un graditissimo saluto alla scuola calcio è arrivato anche dall’arcivescovo della Diocesi di Ancona-Osimo, monsignor Edoardo Menichelli, che prima di Natale, come ogni anno, ha incontrato al duomo di San Ciriaco i dirigenti, i genitori e i ragazzi della Giovane Ancona che ha invitato a riflettere sui valori della religione e dello sport.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2012 alle 19:57 sul giornale del 31 dicembre 2012 - 1115 letture

In questo articolo si parla di attualità, calcio, ancona, Giovane Ancona, calcio promozione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HLk





logoEV