Italia Nostra: 'Preoccupazione per le sorti dell’Istituto Musicale Pergolesi'

Musica 2' di lettura Ancona 30/12/2012 - ITALIA NOSTRA esprime la propria solidarietà e preoccupazione per le sorti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G.B.Pergolesi”.

La nota e qualificata scuola di alta formazione si trova, suo malgrado, al centro di una vicenda caratterizzata da ritardi (per il disegno di legge sulla ‘statalizzazione degli istituti pareggiati’ da lungo tempo in gestazione) e negligenze degli enti locali preposti al finanziamento dovuto in forza di legge e di convenzioni formalmente sottoscritte (negando il versamento dei fondi necessari allo svolgimento dei corsi già iniziati e comunque portati avanti finora).

L’istituto, vera eccellenza nel suo campo - ma verso cui purtroppo la città non mostra adeguato sostegno - conta numerosi studenti provenienti da varie regioni italiane e qualche straniero e docenti molto qualificati e appassionati che stanno spendendosi per l’Istituto anche con spirito di sacrificio personale . ITALIA NOSTRA auspica una soluzione rapida e positiva della vicenda e, a tal fine, seguirà questa difficile fase sostenendo le ragioni dell’Istituto; sollecita inoltre gli enti locali (Comune, Provincia e Regione) a onorare in tutti i modi gli impegni presi, tenendo presente che proprio in questo tempo di difficoltà vanno dati segnali forti di incoraggiamento all’impegno dei giovani in attività culturali che, almeno a parole, tanti dicono essere una delle risorse principali per la ripresa nazionale.

Pari preoccupazione Italia Nostra avanza per le sorti del Teatro Stabile delle Marche per il quale, eventuali responsabilità di cattiva gestione da parte degli amministratori, non devono ripercuotersi sulle maestranze altamente professionali e sull'autonomia gestionale al servizio di tutti i Teatri delle Marche. Italia Nostra invita a firmare la petizione predisposta e diffusa sulla Rete dai dipendenti. Ancona ha le potenzialità per puntare sulla cultura - e la musica ne è certamente una componente forte – per il suo sviluppo così come lo è la prosa e dunque si deve favorire l’attività sia del Pergolesi che del Teatro Stabile che svolgono funzioni culturali fondamentali. Le istituzioni culturali non possono essere abbandonate dagli Enti pubblici e ridotte a campo da giuoco di alcuni partiti politici.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2012 alle 22:55 sul giornale del 31 dicembre 2012 - 1179 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, ancona, italia nostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HLy





logoEV
logoEV