contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Saldi: al via dal 5 gennaio. La Confcommercio regala la sosta. Ecco come...e le regole d'oro per i saldi!

3' di lettura
1133

saldi

Iniziato il conto alla rovescia dei saldi invernali, Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona mette in campo il parcheggio gratuito per i fruitori della città, e dei negozi cittadini. A comunicarlo il Direttore Massimilano Polacco.

Ecco come funziona: partecipando al festival ANKONFILMFEST (rassegna cinematografica dedicata all'horror/thriller), in programma alla Mole il 4 e 5 Gennaio, gli utenti oltre al biglietto d'ingresso alle sale, riceveranno anche un tagliando valido come parcheggio sulle righe blu, del valore di 2 euro, da attivare con il telefono cellulare. La possibilità di parcheggiare con il codice ricevuto partirà dal 10 Gennaio, momento in cui Mobilità e Parcheggi, sarà pronta a verificare il nuovo sistema di sosta messo in campo da Mobilitami attraverso i sistemi informatici.

I passi da fare sono quindi pochi e semplici: • passare un pomeriggio o una serata all'ANKONFILMFEST • ritirare gratuitamente il tagliando per il parcheggio • applicare il codice del tagliando sull'applicazione parcheggio del telefono Con l'iniziativa messa in campo dalla sinergia Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Ancona e MP Parcheggi, si inaugura quindi materialmente “Ancona città Smart”, che inserisce il capoluogo in un circuito nazionale ed internazionale, dove le monete ed i parcometri sono sostituiti dal telefonino. A questo punto vivere il sesto senso della Marche Card, diventerà naturale, e tanto agli utenti quanto alle attività commerciali, diventerà inevitabile aderire. Infatti all'interno del circuito neonato, ai commercianti verrà offerta la possibilità di informarsi e pubblicizzarsi nel web, attraverso un portale chiamato MOBILITAMI, in maniera sicura e veloce, ma questo è già il passo successivo, come dire 'coming soon Marche Card'.

CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L'ITALIA DELLA PROVINCIA DI ANCONA in concomitanza con l'iniziativa "SALDI DA PAURA"ricorda alcuni principi base per il corretto acquisto degli articoli in saldo. SALDI INVERNALI DAL 5 GENNAIO AL 1 MARZO 2013 1. 1.Cambi: la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme. In questo caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto; 2. Prova dei capi: non c’è obbligo.

E’ rimesso alla discrezionalità del negoziante; 3. Pagamenti: le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante qualora sia esposto nel punto vendita l’adesivo che attesta la relativa convenzione; 4. Prodotti in vendita: i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo. Tuttavia nulla vieta di porre in vendita anche capi appartenenti non alla stagione in corso; 5. Indicazione del prezzo: obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale.



saldi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-01-2013 alle 17:14 sul giornale del 03 gennaio 2013 - 1133 letture