contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Strappava dal collo le catenine, in manette rapinatore seriale grazie alla Polizia

2' di lettura
1067

Furto collana

E' finito in manette venerdì pomeriggio ad Ancona il rapinatore seriale che dal 22 agosto fino al 27 settembre scorso aveva fatto strage tra signore ed anziane: tutte scippate delle catenine che strappava alle vittime dal collo. E' successo grazie alla Mobile e alle Volanti.

Aveva scippato ben cinque donne, ma per lui nulla da fare. Dopo mesi di indagine proprio nel pomeriggio di venerdì la svolta. A finire in manette il terzo uomo, si tratta del 35enne magrebino Soufian Abdelli, sul quale gravava una custodia cautelare.

L'uomo aveva messo a segno ben cinque colpi (uno in via Marini, due in via dell'industria, 1 in via Costa e non solo) sempre tra la tarda mattinata e le 13, tutti a discapito di 5 donne tra 56 ed i 73 anni. Sempre lo stesso il modus operandi: le avvicinava con la stessa tattica chiedendo informazioni stradali e poi lo scippo improvviso della collanina che le vittime indossavano. Tra questa una donna aveva anche riportato lesioni al collo. Scattano così le manette per lui, grazie alla foto segnaletica che gli agenti delle volanti avevano con se, riconosciuto ed arrestato in via De Gasperi.

L'uomo ha tentato la fuga: scatta l'inseguimento da parte dei poliziotti e poi l'arresto. E' così che anche per il magrebino 35enne, che agiva con altri due complici, nonché connazionali, già in arresto (mentre uno di loro aveva collaborato a due rapine, l'altro uomo si occupava di rivenderle ai Compro Oro), si aprono le porte del carcere di Montacuto. La Squadra Mobile dorica indagava sul caso da tempo, ma a mettere le manette al rapinatore seriale sono stati gli uomini delle Volanti, che dopo il riconoscimento del soggetto grazie alla foto, l'uomo é stato anche riconosciuto dalle vittime.





Furto collana

Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2013 alle 14:41 sul giornale del 07 gennaio 2013 - 1067 letture