Mura, 'Una lunga battaglia che inizia a dare frutti. Partono i lavori!' Soddisfatto Daniele Ballanti

Daniele Ballanti 4' di lettura Ancona 11/01/2013 - Finalmente partono i lavori su parte delle mura di via Torresi che tanto ho sollecitato negli ultimi due lunghi anni con energia ed impegno quotidiano. Mi sono impegnato per risolvere il degradante stato del quartiere (mura pericolanti di via Torresi, marciapiedi impraticabili che causano pericolo alla pubblica incolumità ai pedoni costretti a camminare sulla strada, asfalto colabrodo, scuole chiuse e non riaperte nelle date promesse, degrado e incuria nella piazzetta di via Seppilli trasformata in una giungla e discarica, illuminazione insufficiente).

Ma andiamo per ordine: - Marzo 2011: ho ideato e realizzato una petizione popolare per chiedere al Comune interventi sulle mura pericolanti e in un mese, grazie alla preziosa collaborazione di alcuni operatori commerciali e residenti della via che hanno collaborato con me nella raccolta, sono state raccolte 1.167 firme! - Giugno 2011: ho consegnato nelle mani del Sindaco la petizione con preghiera di occuparsi della problematica; da quel giorno non ho mai smesso di occuparmene. - Dicembre 2011: dopo mesi di stasi ho chiesto un’Assemblea Pubblica per far dialogare i residenti direttamente con l’Amministrazione. - Maggio 2012: nell’Assemblea Pubblica ci sono state diverse critiche agli Amministratori presenti (Maiolini, Biekar, Foresi, Mandarano) i quali hanno annunciato che entro 12 mesi (quindi entro maggio 2013) sarebbero partiti i lavori di sistemazione della piazzetta Seppilli e parte delle mura di via Torresi grazie ad un fin anzi amento della Provincia, soldi già stanziati. Nel frattempo è stata chiesta la bonifica della piazza da sterpaglie e canneti e la rimozione della discarica. - Agosto 2012: ho chiesto al Sindaco di emettere un’ordinanza che obbligasse l’esecuzione dei lavori (questo chiedevano i residenti). - Settembre 2012: visto l’empasse ho proposto al quartiere la costituzione del “Comitato di cittadini di via Torresi e Seppilli” per occuparsi della tutela del quartiere.

A fine mese il Comitato è stato costituito da me ed altri 6 soci fondatori. - Ottobre 2012: dopo un ulteriore sollecito al Sindaco sono state emesse due ordinanze (9 e 30 ottobre) che obbliga i proprietari ad effettuare i lavori di ristrutturazione entro 90 giorni. - Novembre 2012: via Torresi viene asfaltata e, in un incontro con la Maiolini, Foresi e Mandarano, rinnovo la richiesta di far bonificare la piazzetta Seppilli dalla giungla, dalla discarica (questa è stata rimossa pochi giorni dopo) e di far rimuovere la vecchia balaustra del Parco rimasta ad arrugginire dopo i lavori di otto mesi prima della nuova scalinata (balaustra in seguito rimossa dopo altri due miei solleciti). - Gennaio 2013: mentre l’asfalto di via Torresi, a soli due mesi del rifacimento, si falda in due punti (inaudito!), motivo per cui ho chiesto subito al Comune di rivalersi sulla ditta che ha eseguito i lavori affinchè provveda ad effettuare le dovute riparazioni, partiranno lunedi 14 gennaio i primi lavori sulle mura di via Torresi lato monte e a fine mese lato a valle.

Ora l’attenzione si concentrerà sui tempi dei lavori iniziati e quelli previsti sia per via Torresi che per via Seppilli e la piazzetta. Anche se in questi due anni sono stato criticato da alcuni politici per il mio eccessivo “interventismo”, viceversa sono stato sempre stato sostenuto dai residenti, e sono molto soddisfatto di come stanno procedendo le cose. Ritenendomi un semplice cittadino che si impegna in politica, perché fare politica è prioritariamente occuparsi dei problemi della città, anche quelli apparentemente più semplici e quotidiani, proseguirò la mia attività seguendo sempre con cura e costanza tutti i temi di mio interesse: il trasporto pubblico, la mobilità sostenibile, la sicurezza, la tutela dell’ambiente, del verde urbano, dei beni artistici ed architettonici, la lotta al degrado, all’incuria, ai costi della politica, alla povertà, la tutela dei servizi per i cittadini e quanto altro è d’interesse per la città. Ringrazio gli Amministratori che si sono sempre mostrati disponibili, in particolare gli assessori Maiolini, Giaccaglia, Signorini e i presidenti di circoscrizione Foresi e Mandarano e tutti i cittadini e gli opearatori commerciali del quartiere che hanno collaborato con me, per tutti noi!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2013 alle 15:13 sul giornale del 12 gennaio 2013 - 1218 letture

In questo articolo si parla di attualità, api, ancona, Daniele Ballanti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/H7O





logoEV
logoEV