contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Un sms d'addio alla moglie e poi si impicca. Tragedia ad Ancona

1' di lettura
4233

Ambulanza

Impiccato in garage. E così che ha voluto farla finita un quarantenne anconetano, ex venditore ambulante. A fare la tragica scoperta la moglie.

Un messaggio di scuse, una corda e poi il triste epilogo é così che, giovedì sera nella sua abitazione di via Tenna, un 47enne anconetano ha voluto salutare la moglie e i suoi cari. Con molta probabilità l'uomo sarebbe stato preso da un raptus in un momento di depressione. Solo pochi mesi fa era stato vittima di un incidente insieme alla moglie e alla figlia. Forse Giovanni non aveva superato il fatto che in quell'incidente fossero state gravemente ferite.

Nulla é valsa la corsa della moglie, anche lei in casa, per cercare il marito dopo l'sms. Ma quando l'ha trovato ormai era troppo tardi. Se ne va così Giovanni Pantano, ex venditore ambulante al mercato del Piano. Ora sul caso indaga la Polizia.



Ambulanza

Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2013 alle 17:53 sul giornale del 12 gennaio 2013 - 4233 letture