contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Addio alle Circoscrizioni: anche Foresi, Dini e Mandarano ai saluti. Foresi: 'Molto amareggiato'

2' di lettura
1116

Stefano Foresi

“Addio alle Circoscrizioni. Con la fine di questa sindacatura decadono anche i consigli circoscrizionali che per scelte nazionali non saranno più rinnovati. Oggi è per me e per tutti coloro che in questi strumenti di base della partecipazione democratica hanno sempre creduto, un giorno triste."

Le circoscrizioni sono state per ben 36 anni nella nostra città un punto di riferimento non solo per la partecipazione politica ma soprattutto per i servizi al territorio, per la gestione di spazi comuni, per l’attività intensa di aggregazione e integrazione che hanno svolto”. Così interviene il presidente della seconda circoscrizione nonché coordinatore dei presidenti di circoscrizione, Stefano Foresi anche a nome del presidente della prima circoscrizione Susanna Dini e della terza Massimo Mandarano. “Inutile dire che sono molto amareggiato soprattutto perché questo ricco patrimonio di esperienza, questo spazio di confronto e crescita, non sarà più operativo – prosegue Foresi -.

La circoscrizione fino ad oggi ha consentito una conoscenza capillare del territorio; un ascolto sensibile e attento anche delle piccole problematiche dei cittadini che spesso non hanno motivo di giungere all’attenzione del Palazzo ma che sono comunque meritevoli di soluzione; ha permesso anche di creare un ponte tra vecchie e nuove generazioni educando anche i giovani (penso alle tante esperienze con le scuole) al senso civico e alla partecipazione. Sarà necessario preparare il futuro in termini sia di servizi che di partecipazione politica. Comunico che comunque nel territorio cittadino rimangono attive tutte le strutture delle circoscrizioni per garantire tutti i servizi di base garantiti sino ad oggi” conclude Foresi.

In questo senso proprio nelle ultime sedute di giunta, su proposta dell'assessore alla Partecipazione democratica, Tamara Ferretti, l’esecutivo aveva messo a punto una proposta di delibera da trasmettere al consiglio comunale riguardante l'adeguamento dello Statuto comunale per consentire l'istituzione dei consigli territoriali di partecipazione. L'orientamento- assunto anche con atto di indirizzo dalla giunta a fine dicembre- è difatti quello di non disperdere il patrimonio delle circoscrizioni del Comune a seguito della promulgazione delle leggi nazionali orientate alla cancellazione di queste unità amministrative. consiglio comunale pertanto, la giunta ha trasmesso la proposta elaborata dal gruppo di lavoro formato dall'assessore alla Partecipazione democratica e dalla Conferenza dei presidenti di circoscrizione relativa all'istituzione dei consigli territoriali che saranno eletti attraverso la partecipazione diretta dei cittadini e di modificare alcuni articoli dello Statuto attinenti la questione. Le nuove modalità partecipative verranno definite dalla prossima consigliatura.



Stefano Foresi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2013 alle 22:57 sul giornale del 17 gennaio 2013 - 1116 letture