contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cambiare si può (Ancona): 'Proposta elettorale di Rivoluzione Civile, unica possibilità concreta'

2' di lettura
944

movimento arancione cambiare si puo

La proposta elettorale di Rivoluzione Civile rappresenta l'unica possibilità concreta di far giungere nelle istituzioni le lotte, i conflitti sociali, l'opposizione al neoliberismo e rappresentare una critica concreta pensiero unico interpretato nelle istituzioni dal Governo Monti e dai partiti che l'hanno sostenuto e che oggi, come consumati attori della commedia dell'arte interpretano in campagna elettorale i diversi ruoli di una sceneggiata che ha un comune copione: la genuflessione alle banche, l'omaggio al sistema Marchionne, la sottomissione ai mercati e all' Europa dei poteri forti, che attacca i diritti sociali e il mondo del lavoro.

Il percorso che ha portato a “Rivoluzione Civile” è stato difficile e avventuroso, diverse soggettività e diverse sensibilità che pur animate da una spinta comune declinano molte e diverse parzialità , queste difficoltà e queste differenze hanno, purtroppo portato alla composizione di liste di candidati che, nello sforzo della sintesi, hanno mancato occasioni di rinnovamento e possibilità di promuovere nuove energie. “Cambiare si può” che ha contribuito in maniera decisiva alla nascita di “Rivoluzione Civile” operando soprattutto per la costruzione di uno spazio di democrazia partecipata, di recupero dell' impegno civile, di costruzione di modelli di rappresentanza capaci di realizzare un legame forte e vincolante con le lotte e i soggetti che le animano, non può non sottolineare come questa discrasia tra il progetto e il risultato rappresenti una battuta d'arresto e una negatività .

Proprio per questo si impegna ora e domani, attraverso un percorso di iniziative e di temi che a quelle lotte e a quella democrazia si rifanno a caratterizzare questo periodo di campagna elettorale con la convinzione che la forma del progetto di “Rivoluzione Civile” ha i mille volti della passione, della generosità di chi tutti i giorni costruisce antagonismo e progetta alternative di società, fossero la difesa dei beni comuni, l'impegno pacifista, il risoluto impegno adifesa del lavoro e dei suoi diritti. Il nostro rammarico si tramuterà in partecipazione, le nosrtre critiche in intelligenza e proposta collettiva, le energie di chii vuole e sa che cambiare si può.



movimento arancione cambiare si puo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2013 alle 22:34 sul giornale del 21 gennaio 2013 - 944 letture