contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Atletica: debutto tricolore ad Ancona con le prove multiple

6' di lettura
1084

Atletica Avis Macerata

Sono in palio ad Ancona i primi titoli nazionali della stagione 2013 per l’atletica. Questo week-end, sabato 26 e domenica 27 gennaio, il Banca Marche Palas accoglie infatti l’edizione numero 40 dei Campionati italiani di prove multiple indoor, con otto maglie tricolore da assegnare.

La manifestazione vede ai blocchi di partenza 139 atleti (70 uomini e 69 donne) delle varie categorie, e si disputa per la settima volta consecutiva nell’impianto del capoluogo marchigiano, l’ottava in totale. Da qui usciranno i nomi dei nuovi campioni nel settore assoluto: al maschile uno dei candidati potrebbe essere Michele Calvi, 22enne reggiano dell’Esercito che due settimane fa, all’interno di un meeting proprio ad Ancona, ha realizzato 5462 punti nell’eptathlon.

In carriera è riuscito a conquistare il titolo italiano giovanile in più occasioni, ma sempre all’aperto. Con lui si giocheranno un posto sul podio Gianluca Simionato (N.Atl. Fanfulla Lodigiana), che nella passata stagione ha vinto il decathlon tricolore promesse oltre all’argento assoluto in sala, Simone Cairoli (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni), terzo nel 2012, e l’altro lombardo Marco Ribolzi (Virtus Cr Lucca). Sfida dall’esito incerto anche nel pentathlon femminile: ci sarà la vicecampionessa dell’anno scorso Eleonora Bacciotti (Toscana Atl. Empoli Nissan), opposta alla sambenedettese Enrica Cipolloni (Fiamme Oro) e alla campana Anna Generali (Gs Valsugana Trentino), entrambe appena uscite dalla categoria under 23 dopo essere state protagoniste in quella fascia di età. Senza dimenticare Laura Rendina (Ss Lazio), seconda tre anni fa. Assenti i vincitori assoluti del 2012: l’ex carabiniere Franco Casiean, che nel frattempo ha chiuso l’attività agonistica, e Cecilia Ricali (Fiamme Azzurre), per i postumi dell’infortunio al piede rimediato la scorsa settimana in una gara di ostacoli a Modena.

Tra le promesse c’è il campione in carica Elamjad Khalifi (La Fratellanza 1874 Modena): il tunisino proverà a difendere il titolo dall’assalto di Matteo Omedè (Atl. Piemonte), bronzo nell’ultima edizione, ma anche di Roberto Paoluzzi (Atl. Studentesca CaRiRi), terzo nella gara under 20 dell’anno scorso, e di Andrea Casolo (N.Atl. Fanfulla Lodigiana). A livello juniores tornano in gara gli atleti che hanno conquistato le prime due posizioni nel 2012: il campano Vincenzo Vigliotti (Atl. Studentesca CaRiRi), in caccia quindi della doppietta, e Andrea Ramaglia (Pro Patria Arc Busto Arsizio), da tenere d’occhio insieme al compagno di squadra Andrea Petazzi, oro under 18 nella precedente edizione. E poi un altro ex allievo come il cubano Harold Barruecos (Atl. Vicentina), campione tricolore di categoria nell’octathlon all’aperto. L’evento, ospitato per la decima volta nella storia dalla città di Ancona (considerando anche le due organizzate al Palafiera), assegnerà il primo titolo 2013 dell’atletica italiana nel pomeriggio di sabato 26 gennaio. Come da tradizione sarà quello del pentathlon allievi, con la presenza di Andrea Triches (Atl. Dolomiti Belluno), campione nazionale cadetti nella passata stagione, e di alcuni atleti che si sono messi in luce l’anno scorso, tra cui Diego Lassini (Marathon Trieste) e Simone Fassina (Atl. Club Villasanta). Nelle prove giovanili al femminile spicca il nome di Dariya Derkach (Acsi Italia Atletica), l’ucraina di Pagani (Salerno) che fa il suo ingresso nella categoria promesse dove troverà le piemontesi Cristina Martini (Cus Torino), oro juniores nel 2012, e Laura Oberto (Atl. Canavesana), due volte campionessa italiana under 20 di eptathlon, oltre a Sara Bianchi Bazzi (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni). Un altro debutto interessante è annunciato nel pentathlon juniores, che vede in prima linea Ottavia Cestonaro (Atl. Vicentina): vincitrice da allieva degli ultimi due titoli al coperto e di quello 2012 dell’eptathlon, la veneta è stata finalista del salto triplo ai Mondiali juniores di Barcellona nella scorsa estate. In gara al Banca Marche Palas anche Federica Palumbo (Us Sangiorgese), terza nell’eptathlon tricolore allieve, e Flavia Nasella (Acsi Italia Atletica), già campionessa nazionale under 18 all’aperto. Da seguire infine il tetrathlon allieve con Giulia Sportoletti (5 Cerchi Seregno), bronzo in sala e argento outdoor nel 2012, poi Lisa Seppi (Eisacktal Raiffeisen Bressanone) e la campionessa italiana cadette Marielena Agostini (Atl. Libertas Sanp). Nel pomeriggio di sabato 26 gennaio, il cartellone sarà arricchito da alcune gare extra: sui 400 maschili sono attesi l’argento tricolore Isalbet Juarez (Fiamme Oro) e la promessa Davide Re (Cus Torino), al femminile Maria Benedicta Chigbolu (Atl. Studentesca CaRiRi), Eleonora Sirtoli (Bracco Atletica) e Francesca Doveri (Esercito), nei 1500 uomini Michele Fontana (Aeronautica). In programma anche una gara ad invito sugli 800 metri donne, con Margherita Magnani (Fiamme Gialle), la campionessa italiana promesse all’aperto Isabella Cornelli (Atl. Bergamo 1959 Creberg), quella indoor Serena Monachino (Easy Speed 2000) e Lorenza Canali (Fiamme Azzurre).

TUTTI GLI ISCRITTI: http://www.fidal.it/risultati/2013/COD3921/Index.htm GLI ATLETI DELLE MARCHE IN GARA Anche quest’anno la regione al plurale cercherà di recitare un ruolo di primo piano sul campo, oltre che dal punto di vista organizzativo. La 22enne sambenedettese Enrica Cipolloni, portacolori delle Fiamme Oro dopo essere cresciuta nella Tecno Adriatletica Marche, ha vinto il titolo italiano under 23 nelle ultime due edizioni e adesso si mette alla prova a livello assoluto con l’obiettivo di conquistare un posto sul podio. L’altro protagonista nel 2012 fu l’osimano Manuel Nemo (Tecno Adriatletica Marche), capace di mettersi al collo la medaglia d’argento tra gli allievi. Stavolta è impegnato nella categoria superiore (under 20) insieme al compagno di squadra Sasha Tirabassi, atleta di Corridonia. Nel pentathlon allievi di sabato 26 gennaio toccherà invece a Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata), vicecampione italiano nell’ultima edizione della rassegna tricolore cadetti. Sempre a livello under 18, ma al femminile, al via Alessia Marinucci (Tecno Adriatletica Marche) e Genny Caporalini (Atl. Recanati). Elenco marchigiani iscritti Uomini. Eptathlon juniores: Manuel Nemo, Sasha Tirabassi (Tecno Adriatletica Marche). Pentathlon allievi: Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata). Donne. Pentathlon assoluto: Enrica Cipolloni (Fiamme Oro/Tecno Adriatletica Marche). Tetrathlon allieve: Alessia Marinucci (Tecno Adriatletica Marche), Genny Caporalini (Atl. Recanati).

ESORDIO ALL’ESTERO PER TAMBERI Sabato 26 gennaio ad Hustopece (Repubblica Ceca), nella prima tappa del Moravian High Jump Tour, ci sarà l’esordio stagionale di Gianmarco Tamberi, azzurro ai Giochi Olimpici di Londra e campione italiano nel salto in alto. Il ventenne finanziere marchigiano, volato a 2.31 (record nazionale promesse) all’aperto in occasione degli Assoluti 2012, dovrà misurarsi con una concorrenza di primissimo piano. Salteranno infatti con lui l’olimpionico russo Ivan Ukhov, sempre particolarmente a suo agio sulle pedane al coperto dove nel 2009 ha raggiunto i 2.40, affiancato dal giovane fenomeno del Qatar, Mutaz Essa Barshim, primatista asiatico con 2.39 all’aperto, due centimetri in più del suo personale in sala. A loro si aggiungono i nomi dell’oro dei Mondiali di Daegu 2011, lo statunitense Jesse Williams, e dell’atleta di casa Jaroslav Baba. Successivamente Tamberi prenderà parte anche alla seconda data della rassegna, martedì 29 gennaio a Trinec.



Atletica Avis Macerata

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2013 alle 19:55 sul giornale del 25 gennaio 2013 - 1084 letture