contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

'Pizzicati' 19 clandestini al Porto Dorico dopo un viaggio di 16 ore. In manette l'autista

1' di lettura
684

clandestini

'Pizzicati' 19 clandestini al Porto Dorico grazie alla Finanza. Scattano le manette per l'autista del mezzo, un cittadino greco.

La Guardia di Finanza, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha 'pizzicato' nel porto di Ancona diciannove cittadini extracomunitari provenienti dalla Grecia. Gli uomini erano sprovvisti di qualsiasi documento di riconoscimento.

Si tratta di tredici siriani, mentre gli altri sei provenienti dall’Iraq. Fortunatamente sono stati trovati tutti in buone condizioni di salute, nonostante un viaggio di circa 16 ore, in condizioni igieniche pessime ed in un ristrettissimo spazio a disposizione: una gabbia metallica ricoperta da lastre di pietra, il carico di 'copertura' trasportato da un autoarticolato con targa bulgara.

I clandestini ad eccezione di tre persone che hanno richiesto asilo politico in Italia, è stato consegnato alla locale Polmare che ha provveduto al “respingimento” verso la Grecia: imbarcati sulla stessa nave con la quale erano giunti in Italia.

Per il conducente del mezzo, un cittadino di nazionalità greca, nulla da fare: tratto in arresto e condotto alla Casa Circondariale di Montacuto. L'accusa per lui é favoreggiamento all’immigrazione clandestina. Dall’inizio del 2013, salgono a 44 gli irregolari intercettati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Ancona.





clandestini

Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2013 alle 13:01 sul giornale del 01 febbraio 2013 - 684 letture