contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

'Nel nome di Lea' in scena al ridotto delle Muse. La storia dei 300 ebrei rifugiati in Assisi

1' di lettura
2008

cinema

La comunità ebraica di Ancona e il Comune di Ancona presentano l’iniziativa “NEL NOME DI LEA”. Lo spettacolo andrà in scena domenica 17 febbraio, alle ore 17, al Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona.

Si tratta del racconto teatrale della storia dei 300 ebrei rifugiati in Assisi che tra il 1943 e il 1944 riuscirono a scampare alla deportazione nazista grazie all’opera di un comitato clandestino formato da persone di diverse convinzioni politiche e religiose.

E’ il racconto di quei fatti visti con gli occhi di una donna, Lea, giovane ebrea rifugiata ad Assisi all’epoca dei fatti ed oggi anziana signora impegnata in un’unica missione: non far dimenticare quella storia.

“Raccontare di come ci fu restituita ad Assisi la nostra dignità e la nostra libertà è stata la parte più preziosa della mia esistenza. Perché narrare è un mettersi in cammino e la libertà non nasce dalla rivelazione ma dalla relazione”. La produzione è dell’ATMO con il testo di Paolo Mirti. Interprete: Sara Armentano Commento musicale: Massimiliano Dragoni. Regia: Graziano Lazzari



cinema

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2013 alle 20:30 sul giornale del 12 febbraio 2013 - 2008 letture