contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Questione Stabile-Muse: quale futuro? Il commissario Corona attende...

1' di lettura
1094

Commissario di Ancona Antonio Corona

Il commissario Corona attende l'evolversi della situazione sulla questione 'spinosa' delle Fondazioni Stabile Muse. L'unica via il commissariamento? Intanto si dice no alla Fusione.

Attende l'evolversi della situazione il Commissario prefettizio Antonio Corona. Non si prendono decisioni né in un senso, né nell'altro. Niente fusione, dunque, né accorpamento tra la Fondazione Muse e la Fondazione dello Stabile dal momento che i due enti sono due fondazioni ben distinte e che dipendono da due organi distinti, tra cui la Regione Marche.

Non é possibile, inoltre, pensare di ripianare il debito delle Fondazioni con l'intervento del Comune. Dall'altra la Regione pare sia dell'opinione di intervenire se ci dovesse essere l'intervento del comune. Si parlerebbe di circa 1,7 milioni di euro da attingere dalle casse comunali, un'azione pare improponibile per il Comune.

Lo scenario che si apre davanti é quello, con molta probabilità, del commissariamento in cui avrebbe la peggio il Teatro Stabile delle Marche. Ma ancora sono solo supposizioni ed anche al Commissario Corona non resta che attendere. In particolare attendere la pronuncia, a riguardo, della Corte dei Conti.



Commissario di Ancona Antonio Corona

Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2013 alle 16:52 sul giornale del 12 febbraio 2013 - 1094 letture