La neo Rete di Comitati Cittadini: 'Ancona non é Roma, né Napoli. Ma la città va ascoltata'

Ballanti e Rete Comitati Civici di Ancona 4' di lettura Ancona 15/02/2013 - "Ancona non é Roma, né Napoli. Ma la città ed i cittadini vanno ascoltati". Queste le parole dei portavoce della nuova Rete di Comitati Cittadini di Ancona costituitasi il 5 febbraio scorso, dall'unione di più comitati, e presentata oggi ufficialmente alla stampa.

"Ancona non é Roma, né Napoli - ha affermato Daniele Ballanti uno dei portavoce della Rete dei Comitati Cittadini di Ancona sulla questione della Sicurezza - una città di medie dimensioni con un fenomeno legato alla sicurezza proporzionale al territorio, ma con uno 'scivolamento' da qualche anno. Ringraziamo le forze dell'Ordine per i controlli straordinari messi in atto. I controlli sono tangibili, ci sono e i cittadini ne sono contenti, ma bisogna far diventare questi controlli la quotidianità".

Ma oltre all'appello a far diventare i controlli straordinari, controlli quotidiani necessario é per la Rete dei Comitati portare avanti delle istanze non solo alle Forze dell'Ordine per quanto concerne la sicurezza, ma anche aprire al dialogo, alla comunicazione per far si che necessità cittadine e Istituzioni trovino un punto di Incontro. Varie le tematiche da sottoporre oltre alla sicurezza si parla di degrado cittadino, ma anche di mobilità. Insomma un pò tutte le questioni che toccano dal vivo la città di Ancona ed in particolare le criticità presenti nei quartieri.


E' così che all'insegna di questa volontà si uniscono tre comitati: il Comitato di piazza Rosselli, il comitato di Piano San Lazzaro ed il Comitato di via Torresi e Serpilli. Una rete che al momento mette insieme circa un centinaio di persone sia residenti, che commercianti delle zone.

Sulla sicurezza anche Gino Sacchi, portavoce del Comitato di piazza Rosselli e direttore dell'Hotel Fortuna, parla di necessità di maggiori e mirati controlli notturni per puntare a debellare la microcriminalità: "Ancora i controlli notturni non sono esaurienti. Al Piano come alla Stazione. In quest'ultima - ha aggiunto Sacchi - i controlli sono più sporadici ed una presenza continua potrebbe essere un ottimo deterrente. Manca anche l'illuminazione e la pulizia é scarsa, così come il problema del deflusso delle acque e la questione della derattizzazzione e del manto stradale. E poi in via Lamaticci lo spaccio di droga riscontrato dai residenti."

Anche Andrea Gaggiotti del comitato del Piano e proprietario della Pasticceria 'Dolci Passioni' in zona critica della città a Corso Carlo Alberto denuncia una realtà insostenibile. "Se c'è poca sicurezza - ha detto Gaggiotti - né risentono soprattutto le attività commerciali". Per non parlare, a suo avviso, del degrado, dei rifiuti, ma anche della questione degli extracomunitari chi ben integrato e chi no. E questi ultimi, in non integrati stando a Gaggiotti, provocano risse e disturbano la quiete pubblica.

Andrea Governatori del comitato di via Torresi e Serpilli non risparmia le critiche per le vecchie amministrazioni Gramillano e Sturani che conoscevano la realtà dello stato delle cose per le mura e il degrado del quartiere. Ma le conquiste e le ordinanze sono state raggiunte solo grazie ad una petizione sulle mura che ha raccolto oltre 1000 firme. Ma nonostante queste piccole vittorie il comitato denuncia ancora l'abbandono della piazzetta di via Seppilli ora abbandonata a sé stessa. "Ormai é diventato un cannetto" ironizzano dal comitato. E poi la criminalità non manca, stando a Governatori: "E pensare che solo due anni fa ci sono state nella zona due rapine a mano armata in due tabaccherie ed in uno dei casi la proprietaria era addirittura incinta".

Né si manca di ricordare la petizione sul taglio dei bus annunciata da Conerobus anche quella sostenuta da numerose firme. E a Riguardo a Parlare é Daniele Ballanti: "Abbiamo chiesto un incontro con la presidente di Conerobus Valeria Mancinelli anche se ancora non é stato accolto." Ma intanto dicono dal comitato le firme 'fioccano'...per una petizione che scade il 25 febbraio prossimo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2013 alle 19:21 sul giornale del 16 febbraio 2013 - 3544 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, laura rotoloni, ballanti e rete comitati civici di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Jzm





logoEV
logoEV