contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

'Pizzicato' pusher con la Marijuana in Piazza Ugo Bassi: in manette lui ed un connazionale

2' di lettura
976

marijuana

'Pizzicato' pusher con la Marijuana in Piazza Ugo Bassi: in manette lui ed un connazionale. Quest'ultimo trovato a casa mentre si fumava la marijuana. A casa tutto il kit per lo spaccio ed il confezionamento. E' successo grazie alla Polizia.

Nella tarda mattinata di venerdì, i Poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno arrestato due cittadini africani per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. A finire in manette: J.C.I. (’82), nigeriano, regolare nel territorio italiano ed E.D. (’72), sudanese, clandestino con pregiudizi di polizia. Erano circa le 10 quando i Poliziotti della sezione antidroga, stavano effettuando un pattugliamento mirato al Piano.

E' così che i Poliziotti si accorgevano del giovane africano, J.C.I., che stava passando con fare sospetto nei pressi di pizza Ugo Bassi. Con sé l'uomo aveva, inoltre, uno zainetto nero. L’atteggiamento del giovane non passava inosservato agli occhi attenti degli investigatori che, dopo averlo seguito per qualche centinaio di metri, approfittavano di una zona adeguata, sottoponevano l’uomo ad una perquisizione personale. Non si erano, infatti, sbagliati i poliziotti: all’interno dello zaino 2 etti di marijuana pronta per essere confezionata e smerciata nella piazza anconetana.

Dopo questo primo riscontro positivo i Poliziotti dorici, venendo a conoscenza del luogo di dimora del nigeriano appena fermato, si spostavano presso la sua abitazione dove, una volta fatta irruzione, sorprendevano seduto ad un tavolo in cucina, un altro connazionale, questa volta sudanese. Si tratta di, E.D., che nel blitz era intento a fumare in tutta tranquillità marijuana.

Sottoposto anch’esso ad una accurata perquisizione estesa a tutto l’appartamento, venivano trovato in possesso, oltre ai 2 gr di droga,anche un etto di marijuana che il giovane sudanese teneva nascosta e distribuita in cinque involucri all’interno delle tasche di vari giubbetti. All’interno dell’appartamento venivano sequestrati anche un bilancino di precisione e tutto il materiale necessario al confezionamento.

Pertanto per i due spacciatori africani nulla da fare: ammanettati e portati presso carcere di Montacuto su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona. Il capo di accusa é detenzione ai fini di spaccio in concorso.



marijuana

Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2013 alle 16:31 sul giornale del 18 febbraio 2013 - 976 letture