contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Rapina e minaccia la commessa: 'identificato criminale', ma l'uomo era già detenuto...

1' di lettura
1801

Daoui Aziz

Aveva rapinato e minacciato la commessa di un negozio di via Colombo ad Ancona per l'incasso della giornata: 'identificato criminale'. Ma l'uomo era già detenuto per un'altro reato a Montacuto. Ma per lui si allungano i tempi.

Domenica i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Ancona, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Ancona, hanno tratto in arresto DAOUI Aziz, marocchino 33enne.

Lo scorso 13 settembre l'uomo, si era reso responsabile di rapina ai danni di esercizio commerciale di Via Colombo. Nell'occasione aveva prima immobilizzato la commessa, sotto minaccia, per poi imposessarsi del denaro in cassa: circa 400 euro. Sperava di farla franca l'etracomunitario mentre fuggiva a piedi lasciando perdere le proprie tracce.

Ma i Carabinieri erano già sulle sue tracce. Scattano le indagini, condotte dai militari del NOR della Compagnia di Ancona, che hanno consentito di ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti con tanto di filmati dei vari esercizi commerciali acquisiti dagli investigatori. Le telecamere di questi esercizi avevano infatti ripreso gli itinerari che il malvivente aveva percorso: dall'entrata fino alla fuga.

E' così che una volta estrapolate le immagini ed esaminate e tenendo anche in considerazione diverse testimonianze che si é arrivati all'identificazione del giovane. Le indagini, coordinate dalla D.ssa Bilotta della Procura di Ancona, hanno portato infine all’emissione dell’ordinanza poi notificata al giovane. Ma il 33enne, nel frattempo, era già detenuto, per altri reati, presso la casa circondariale di Montacuto.



Daoui Aziz

Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2013 alle 17:38 sul giornale del 18 febbraio 2013 - 1801 letture