contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

'Pizzicata' durante un 'proibito' relax. Nei guai una 54enne anconetana

1' di lettura
1287

Arresto

'Pizzicata' durante un 'proibito' relax dalla Polizia. Nei guai una 54enne anconetana. La donna era agli arresti domiciliari. Ora per lei si aprono le porte del Carcere di Pesaro.

Continuano i controlli sulla città disposti dal Prefetto di Ancona Pironti e dal Questore Cecere. E' così che nel tardo pomeriggio di martedì gli Agenti delle Volanti della Questura di Ancona, diretti dal Vice Questore Aggiunto, Cinzia Nicolini, hanno notato un gruppo di persone sedute al tavolo di un bar di Piazza Cavour. Il gruppetto stavano "beatamente" sorseggiando un aperitivo 'alcolico'. Ma fin qui nulla di strano, se non fosse per una faccia nota alla Polizia.

'Pizzicata' durante un 'proibito' relax, una pregiudicata. La donna agli arresti domiciliari, peraltro, in evidente stato di ebbrezza, non riusciva a trattenere le grasse risate e tentava di ingannare gli agenti. Inevitabile la fine della festicciola. Si tratta di, A.a.r., anconetana di 54 anni, che ha tentato, sbeffeggiando la Poliza, affermava che stavano sbagliando persona. Invece era lei che doveva essere a casa sua, dall'altra parte della città.

Da qualche mese, infatti, stava scontando un residuo di pena per reati contro il patrimonio presso la sua abitazione. E' così che questa mattina il Tribunale di Ancona l'ha condannata a 8 mesi di reclusione che espierà presso il Carcere femminile di Pesaro.



Arresto

Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2013 alle 20:56 sul giornale del 21 febbraio 2013 - 1287 letture