contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Rapinatore armato di coltello agita la movida anconetana, arrestato dai Carabinieri. Un ferito

1' di lettura
1138

Rapinatore armato di coltello agita la movida anconetana, arrestato dai Carabinieri. Ferita la vittima, un giovane anconetano.

Ad agitare la movida, nella notte di sabato, un rapinatore armato di coltello che ha aggredito un gruppo di giovani anconetani. Il nucleo operativo e radiomobile, dopo una segnalazione da parte di una giovane cittadina anconetana, arresta il malvivente. Si tratta di un 28enne marocchino, T.M., queste le sue iniziali. Arrestato dai Carabinieri.

Il gruppetto di giovani stava trascorrendo una piacevole serata nella zona di piazza del plebiscito, quando uno di loro veniva avvicinato dal nordafricano, il quale con la scusa di una sigaretta, gli strappava dal collo la collanina d’oro. E' così che il ragazzo tentava di fermarlo, ma l’aggressore estraeva un coltello a scatto ferendolo lievemente ad una mano. E poi le minacce a lui e i suoi amici per guadagnarsi la fuga. La sorella del malcapitato avvertiva le “gazzelle” dei carabinieri che giungevano immediatamente sul posto e grazie alle descrizioni fornite dai presenti rintracciavano il rapinatore e riuscivano a trarlo in arresto, non senza una vigorosa resistenza anche ai Carabinieri. Immediata, dunque, la risposta dell’arma anche in questa occasione.

Per il 28enne nulla da fare, scattano le manette. L'accusa per lui é rapina, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia aggravata.





Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2013 alle 00:31 sul giornale del 08 aprile 2013 - 1138 letture