contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > LAVORO
comunicato stampa

Ancona: concluso il progetto 'll lavoro oltre l'ostacolo'

1' di lettura
927

patrizia casagrande

Restauro e riparazione di mobili antichi, progettazione di portali web dinamici, recupero e rigenerazione delle batterie al piombo. Sono queste le competenze acquisite da 15 borsisti del progetto "Il lavoro oltre l'ostacolo".

Il progetto è stato realizzato da un ampio partenariato facente capo alla Provincia di Ancona e comprendente il Comune di Ancona, la Cooperativa "Il Tulipano" di Fabriano, la Cooperativa "Opera" di Ancona, la Cooperativa "Grafica & Infoservice" di Monte San Vito e il Centro Servizi Volontariato di Ancona (Csv). Il progetto è stato approvato e cofinanziato dal ministero dell'Interno. Obiettivo: il miglioramento della qualità e dell'efficacia del sostegno all'inserimento lavorativo delle persone disabili grazie all'acquisizione di nuove competenze professionali necessarie alla ricerca di un lavoro stabile e non protetto.

"Il lavoro - afferma il commissario straordinario della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande - è alla base del diritto di cittadinanza e, in particolare per chi soffre di disabilità, uno strumento di integrazione e inclusione sociale. Questo progetto, dunque, ha avuto una doppia valenza, pratica e culturale: da un lato formare le persone che vi hanno preso parte, dall'altra rafforzare il punto di vista per cui anche le persone disabili, se opportunamente formate come chiunque altro, possono possedere professionalità utili alle aziende, a prescindere dagli obblighi e dalle opportunità previste dalla legge in materia".

La sperimentazione degli inserimenti lavorativi è avvenuta all'interno delle tre cooperative partner del progetto ed è durata sei mesi (dicembre 2012-maggio 2013). I risultati finali verranno presentati durante il seminario finale in programma mercoledì 26 giugno alla sala del Consiglio provinciale di Ancona (Strada di Passo Varano 19/A).



patrizia casagrande

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2013 alle 12:45 sul giornale del 25 giugno 2013 - 927 letture