contatore accessi free

Danza: 'Un lago dei cigni contemporaneo' alla Mole Vanvitelliana

1' di lettura Ancona 11/07/2013 - Lo spettacolo andrà in scena il 16 luglio, alla Mole Vanvitelliana, nell'ambito della rassegna AMO LA MOLE.

Il Lago dei Cigni, uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Čajkovskij, indagato attraverso la danza contemporanea: le coreografie di Loris Petrillo per i danzatori della Compagnia Opus Ballet, diretta da Rosanna Brocanello, in una affascinante operazione di riattualizzazione dell'opera e di riscoperta del suo nucleo originale e centrale. L'intenzione è rivoluzionare il modo di leggere il Classico attraverso il Contemporaneo, partendo dal mito sotteso all'Opera stessa per ritrovarne le radici e i legami con l'uomo, oggi: il Contemporaneo attraverso il mito diventa favola, che si trasforma in racconto danzato. Da questo è partito il coreografo Loris Petrillo con i danzatori della Compagnia Opus Ballet lavorando all'interpretazione di una danza concreta e fisica, dove ciò che spinge l'azione è il movimento istintivo e puro.

Ancona, Corte della Mole Vanvitelliana, Opus Ballet

IL LAGO DEI CIGNI: coreografie e regia Loris Petrillo, musiche Pëtr Il'ič Čajkovskij, per 9 danzatori, costumi Santi Rinciari, sound designer Thomas Chinnery, light designer Alessandro Ruggiero, consulenza drammaturgica Massimiliano Burini, nell'ambito della rassegna AMO LA MOLE, evento a cura di Comune di Ancona & AMAT, in collaborazione con Fondazione Regionale Arte nella Danza Città di Ancona & Compagnia VisBallet


da AMAT
Associazione Marchigiana Attività Teatrali
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2013 alle 16:40 sul giornale del 12 luglio 2013 - 1133 letture

In questo articolo si parla di danza, ancona, spettacoli, mole vanvitelliana, AMAT associazione marchigiana attività teatrali, amo la mole 2013, lago dei cigni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/PkO





logoEV
logoEV