contatore accessi free

Ripristinati quaranta posti nei nidi privati. Borini: 'Prioritario il supporto alle famiglie'

Asilo Nido 1' di lettura Ancona 16/07/2013 - Saranno mantenuti tutti i posti convenzionati negli asili nido privati, che rischiavano di subire una drastica riduzione dai tagli in bilancio. La giunta comunale su proposta dell’assessore alle Politiche educative Tiziana Borini ha ripristinato i quaranta posti dei nidi e centri infanzia privati, utilizzando i risparmi conseguenti ad una gara di appalto per il personale dei nidi stessi.

Con il nuovo anno scolastico sarebbero stati mantenuti solo 30 posti, quelli dei bambini già inseriti e a cui si sarebbe garantita comunque la copertura dell’intero ciclo dei tre anni. La rimodulazione e riduzione degli orari hanno di fatto permesso di mantenere interamente la “quota pubblica” nella capienza nei nidi privati.

“Mi è subito sembrato prioritario sbloccare i posti per i bambini e dare supporto alle famiglie – afferma l’assessore Borini - Per ora non possiamo intervenire su scelte già compiute, in primo luogo sulla riduzione dell’orario e sul lieve aumento delle tariffe, ma era importante conservare l’offerta dei posti-bimbo che dà anche maggiore sicurezza professionale alle operatrici dei nidi privati per il futuro”.

Ora i quaranta bambini saranno individuati dalla graduatoria in vigore: nonostante l’incertezza erano state ammesse infatti le domande delle famiglie ai nidi privati.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2013 alle 14:38 sul giornale del 17 luglio 2013 - 2058 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, famiglie, Tiziana Borini, asili nido privati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Pu4





logoEV
logoEV