contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Marco Gnocchini (UDC): 'parere positivo dei revisori, il bilancio segna un inversione di rotta'

1' di lettura
1058

Marco Gnocchini, Udc

Il parere positivo dei Revisori alla proposta di bilancio di previsione 2013 rappresenta la certificazione di una discontinuità rispetto al passato che la giunta Mancinelli , pur nella difficile situazione ereditata, sta portando avanti con grande pragmatismo: conti finalmente in ordine, indebitamento in diminuzione, riduzione dei costi della politica e piccole ma significative iniziative a favore del sociale (vedasi riduzione dei tagli nei nidi e reintroduzione della merenda nelle materne).

Resta purtroppo ancora da superare il più grande scoglio per le finanze comunali rappresentato dalla ormai incancrenita questione debitoria legata alla fondazione TSM . A tal proposito, la posizione dell’UDC rimane sempre coerente con quanto già emerso in maniera inequivocabile dalle relazioni della Corte dei Conti e dell’Organo di Revisione: la qualificazione giuridica della fondazione non determina l’obbligo di ripiano delle perdite da parte dell’Amministrazione comunale e dunque il Comune di Ancona non deve coprire i buchi di bilancio con i soldi dei cittadini bensì sanare le gravi irregolarità segnalate dalla Magistratura contabile.

Così appare quanto mai giusta la nostra netta contrarietà rispetto all’operato della giunta Gramillano: la decisione politica di aumentare le tasse ai danni dei cittadini per pagare il debito del Teatro Stabile , deficit appostato a bilancio comunale come fondo di salvaguardia nei confronti degli sbilanci delle partecipate quando in realtà si trattava esclusivamente di farsi carico dei disastri del TSM. Non sarebbe infatti pensabile, in un momento di gravissima congiuntura economica che impone tagli anche al sociale a volte drammatici, continuare ad investire in una fondazione culturale che versa in tali condizioni debitorie.



Marco Gnocchini, Udc

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2013 alle 21:33 sul giornale del 22 luglio 2013 - 1058 letture