contatore accessi free

Sirolo: gestiva giro di droga nella Riviera del Conero. Arrestato un giovane magrebino

Sostanza stupefacente e soldi rinvenuti 2' di lettura 25/07/2013 - Un ragazzo di origine magrebina, dedito abitualmente allo spaccio di sostanze stupefacenti, è stato scoperto dai Carabinieri di Osimo, in collaborazione con quelli della Stazione di Numana, nel corso di attività investigative per la prevenzione e repressione del traffico di droga.

Il giovane aveva messo su un giro di spaccio di droga nelle località della Riviera del Conero e per la la sua attività che, si era sensibilmente sviluppata con l’avvento della stagione estiva, utilizzava una moto di grossa cilindrata. Ieri pomeriggio, intorno alle 17, alcuni carabinieri in borghese sono andati nei pressi dell' abitazione del giovane, in via Don Minzoni a Sirolo. Lo hanno visto uscire dalla sua casa ed aggirarsi nelle vicinanze con fare sospetto, come se stesse attendendo qualcuno. Insospettito dalla presenza dei militari, individuati sebbene fossero in abiti civili, il giovane ha accennato ad un tentativo di fuga con il chiaro intento di dileguarsi e sottrarsi all’eventuale controllo di polizia. Tentativo subito vanificato dal tempestivo intervento dei Carabinieri che lo hanno bloccato dopo un brevissimo inseguimento.

Sfar Ladhem Marouan, 22 anni, nato a Maraza del Vallo (TP), residente a Rimini, ma di fatto domiciliato a Sirolo, è stato sottoposto ad un’accurata perquisizione personale e domiciliare. In cucina sono stati trovati un panetto di hashish ed un cutter utilizzato per suddividerlo in dosi, appoggiato sopra al frigorifero e pronto per essere utilizzato. Inoltre è stato scoperto sotto il divano, il nascondiglio vero e proprio della droga detenuta dal giovane. Qui c'era anche una una cassaforte aperta, contenente altri 7 panetti di hashish e la somma complessiva di 2.500 euro circa, risultata provento di spaccio. Lo stupefacente, di peso complessivo pari a grammi 758, per un valore di mercato di 8mila euro circa e il denaro contante sono stati sequestrati.

Il giovane nullafacente e pregiudicato è stato sottoposto a fotosegnalamento e dichiarato in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, dandone immediata comunicazione al Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona (Dott. Marco Pucilli), che ha disposto la traduzione dell’arrestato presso la Casa Circondariale di Ancona – Montacuto.


di Micol Sara Misiti
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 25-07-2013 alle 18:15 sul giornale del 26 luglio 2013 - 2574 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, arresto, sirolo, riviera del conero, carabinieri di osimo, spaccio di droga, Micol Sara Misiti, via don minzoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/PUz





logoEV
logoEV