contatore accessi free

Presentato il progetto pilota di volontariato civico. A fare gli onori il Sindaco Mancinelli e ass. Foresi, Guidotti e Marasca

valeria mancinelli 3' di lettura Ancona 26/07/2013 - Nella città di Ancona il volontariato- espressione di un numero consistente di associazioni esistenti sul territorio e di singoli individui che si rendono disponibili a collaborare in diversi ambiti- si configura come una delle eccellenze e delle principali risorse cui fare riferimento in un'ottica di sviluppo e miglioramento del tessuto sociale, urbano, nell'organizzazione e nella gestione di attività culturali, e in molti altri ambiti che nasceranno dal protagonismo dei cittadini.

Forte di questo convincimento, l'Amministrazione comunale ha in mente di potenziare e articolare il rapporto tra l'istituzione e l'ampio e variegato mondo del volontariato cittadino istituendo un Ufficio di volontariato civico – che farà capo all'assessore al Volontariato Civico Andrea Guidotti e a quello alla Partecipazione democratica Stefano Foresi - che tenga le fila tra Comune, associazioni e singoli cittadini che vorranno continuare, potenziare oppure iniziare ex- novo, partendo da un confronto sulle esigenze del territorio, un rapporto di collaborazione con l'ente pubblico diventando effettivamente parte attiva della gestione e della realizzazione di progetti per la città.

L'Ufficio di Volontariato civico avrà anche il compito di supportare i volontari e semplificare tutte le procedure e le pratiche burocratiche necessarie alla realizzazione del progetto “Riuscire a incanalare forze, risorse ed energie nei settori in sofferenza o in altri e nuovi su cui investire – affermano il sindaco Mancinelli e gli assessori Guidotti e Foresi - si rivela oggi una scelta strategica per una Amministrazione che -attraverso un ufficio dedicato- potrà razionalizzare e mettere a regime un patrimonio di competenze, esperienze e disponibilità che si rivelerà prezioso, quanto più verrà organizzato, consentendo una operatività efficace”. “Solo attraverso meccanismi di co-partecipazione, solo con il coinvolgimento dei cittadini da attuarsi in modo organico e strutturato per evitare dispersioni e/o duplicati di attività e iniziative, agevolando pratiche e fornendo strumenti per intervenire puntualmente negli ambiti prescelti – proseguono - Ancona potrà crescere e l'enorme patrimonio costituito dal volontariato verrà messo a frutto in modo completo e soddisfacente per gli stessi operatori che vi si dedicano e per i destinatari del loro impegno: persone, luoghi, strutture, servizi che siano”.

Come primo passo in questa direzione, con l'obiettivo di migliorare e potenziare la cura delle aree verdi cittadine e al contempo di stimolare e accrescere il senso di appartenenza e responsabilità dei cittadini verso il bene comune, l'Amministrazione comunale ha ritenuto di avviare un progetto che prenderà il via alla fine dell'estate e che si articolerà attraverso una serie di interventi pilota. Su interessamento dei due assessorati coinvolti, al Volontariato civico e alla Partecipazione democratica, in collaborazione con l'Ufficio Verde, il Servizio manutenzioni, verranno raccolte adesioni da parte di volontari singoli o componenti di associazioni, interessati ad essere parte attiva nella gestione e cura delle aree verdi -una quindicina per ora quelle individuate, fino ad oggi prese in carico esclusivamente dal Comune.

I volontari, dopo avere seguito un breve corso di formazione a carico dell'Amministrazione, verranno forniti di adeguata attrezzatura, debitamente assicurati e quindi convogliati nella aree verdi individuate dove, sotto la guida di un coordinatore (un giardiniere del Comune), provvederanno a opere quali taglio dell'erba, potatura di siepi e arbusti, piccole riparazioni e sistemazioni di giochi e arredi. Ciascun volontario verrà inserito in squadre di lavoranti a seconda della sua disponibilità di giorni e orari. Procedendo per gradi, il primo progetto pilota, che si esplicherà attraverso una specifica convenzione, riguarderà le aree verdi del Parco di via Scrima- via Pesaro e Parco della Pace. Dopo questo avvio sperimentale, si procederà alla stesura di un regolamento per disciplinare gli affidamenti e si procederà ad ampliare la sfera degli interventi. Gli interessati potranno dare la propria adesione presso i due assessorati coinvolti e presso l'Urp.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2013 alle 14:25 sul giornale del 27 luglio 2013 - 1443 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, aree verdi, foresi, valeria mancinelli, volontariato civico, Guidotti, marasca e piace a le_colporteur

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/PWu





logoEV
logoEV