contatore accessi free

Falconara scende in piazza a difesa del sistema sanitario attuale

2' di lettura 02/08/2013 - La manifestazione di ieri in difesa del sistema sanitario attuale è stata molto partecipata e dimostra l’attenzione dei cittadini a difesa del proprio diritto alla salute.

Sono intervenuti all’iniziativa organizzata dall’intero Consiglio Comunale il Sindaco Goffredo Brandoni, il Presidente del Consiglio Comunale Marco Giacanella, il presidente della Croce Gialla Falconara Pasquale Palumbo, e i capi gruppo delle forze politiche rappresentate in consiglio.

“Lo smembramento della POTES (ora MSA), la dequalificazione dell’ospedale di Chiaravalle e la cancellazione delle ambulanze di Falconara, Chiaravalle e Montemarciano rappresentano un’ingiusta lesione del diritto della salute e, nei fatti, un colpo mortale alle associazioni di volontariato – spiega il presidente del Consiglio Comunale Marco Giacanella -. l’Asur e la Regione Marche stanno calpestando questo diritto cercando di imporre quel costoso modello pesarese nel quale la presenza del volontariato è marginale e nel quale prevale il sistema privato.

Un sistema che non appartiene alla storia di Falconara e della Provincia di Ancona nella quale è forte e viva l’esperienza ed il ruolo del volontariato come strumento di solidarietà sociale e di concorso autonomo alla individuazione dei bisogni ed al conseguimento dei fini istituzionali dei servizi. Quest’ingiustizia è ancora più palese se si pensi che questi drastici tagli o presunti risparmi hanno colpito esclusivamente il ns. ambito mentre hanno lasciato sostanzialmente indenni altri territori regionali. Quindi questa riforma della sistema sanitario della Regione Marche, si configura come inaccettabile nella forma ed inapplicabile nella sostanza, rappresentando un passo indietro rispetto alle garanzie attuali per la salute del cittadino e cieco ad una visione complessiva del sistema che tenda ad accrescere le tutele per le persone e non a sacrificarle in nome di illusori risparmi di breve periodo”.

Significativo anche l’intervento del Sindaco Brandoni che ha ripercorso la storia della Croce Gialla di Falconara, sottolineando l’importanza del servizio a rischio per la città di Falconara, e letto un messaggio di solidarietà e impegno a sostenere questa “battaglia” dell’onorevole Emanuele Lodolini.

Il Sindaco, la Giunta, e l’intero Consiglio Comunale unitamente alle altre istituzioni dei comuni limitrofi faranno di tutto per far tornare la Giunta Regionale sui propri passi e tutelare, così, il diritto alla salute dei propri concittadini.

A tal proposito a breve il Sindaco, una delegazione del Consiglio Comunale insieme agli esponenti della Croce Gialla e dei cittadini porteranno all’attenzione della Presidente Spacca le oltre quattordicimila firme a difesa dell’automedica raccolte dal comitato “Falconara non perderà l’automedica”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2013 alle 00:44 sul giornale del 02 agosto 2013 - 1273 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/QdA





logoEV
logoEV
logoEV