contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Le prime 6 mete turistiche delle Marche: la riviera del Conero al 1° posto

2' di lettura
2171

Marche

La Riviera del Conero, Urbino e il Montefeltro, Piazza del Popolo ad Ascoli Piceno. Ecco il podio delle mete regionali che i marchigiani consiglierebbero ai turisti di visitare. Seguono San Benedetto del Tronto e i Monti Sibillini. Al 6° posto le Grotte di Frasassi. L’ultimo sondaggio di Sigma Consulting e Trademark Italia rivela i luoghi turistici da non perdere secondo il parere dei marchigiani.

''Se un turista chiedesse a un marchigiano le mete migliori da visitare, lei quale consiglierebbe?''

E’ la domanda che Sigma Consulting e Trademark Italia hanno posto a un campione di 640 marchigiani.

E i risultati sembrano confermare il mix di offerta turistica con il quale l’Assessorato regionale sta posizionando il brand turistico “Marche” sul mercato nazionale e internazionale.

Cioè, mare, arte-tradizione-cultura, spiritualità, borghi e natura. “I marchigiani – dichiarano i responsabili della ricerca – sono consapevoli del grande patrimonio turistico regionale e ne percepiscono chiaramente il potenziale in chiave di industria dell’ospitalità. L’offerta balneare è il principale attrattore turistico, al quale agganciare la storia, l’arte e l’identità di una regione davvero speciale”.

Questi, dunque, i luoghi turistici top di classifica secondo l’opinione dei marchigiani:

- al 1° posto si piazza la Riviera del Conero, con le sue bandiere blu Portonovo, Sirolo e Numana,

- al 2° posto Urbino e il Montefeltro, culla di arte e cultura,

- al 3° posto Ascoli Piceno rappresentata dalla sua splendida Piazza del Popolo,

- al 4° posto San Benedetto del Tronto con la sua spiaggia, le palme e la tradizione marinara,

- al 5° l’imponenza del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

La magia e la maestosità delle Grotte di Frasassi e del Parco Regionale della Gola della Rossa si piazzano al 6° posto, un risultato forse ingeneroso per un bene geologico-naturalistico di livello mondiale; poi Senigallia al 7° posto, Pesaro all’8°, la città di Leopardi al 9°. Loreto, centro spirituale tra i primi in Italia per numero di visitatori annui, si piazza al 10° posto.

Segue un elenco lunghissimo (sono state rilevate oltre 75 diverse citazioni) di mete turistiche, piccoli borghi, luoghi e particolarità che il campione ha menzionato seguendo il proprio “sentimento” e le proprie radici. Dai capoluoghi regionali Macerata, Fermo e Ancona ai borghi come Gradara, San Leo e Fiorenzuola di Focara.

Nelle prime trenta troviamo località balneari quali Grottammare e Marotta, la Gola del Furlo, i Monti Catria e Nerone e l’Abbadia di Fiastra.



Marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2013 alle 11:40 sul giornale del 03 agosto 2013 - 2171 letture