contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Berardinelli (Pdl): parcelle, 'Incominciare a fare assumere a politici e dirigenti comunali le loro responsabilità'

2' di lettura
2103

Daniele Berardinelli|

"Dopo l’ennesimo errore, grave, molto più grave di quello che si pensi, relativo alle parcelle degli avvocati che non erano state sottoposte all’attenzione del Consiglio comunale e neanche dei Revisori dei Conti, occorre fare il punto della situazione ed occorre incominciare a fare assumere a politici e dirigenti comunali le loro responsabilità." Afferma così Daniele Berardinelli, Capogruppo PdL di Ancona.

La Legge prevede che gli Enti Locali come il Comune riconoscano con deliberazione consiliare la legittimità dei debiti fuori bilancio, come le sentenze esecutive di condanna, con conseguente trasmissione alla Corte dei Conti come ipotesi di danno erariale. Ciò è sempre avvenuto? Non sappiamo. Esiste un controllo “esterno” all’ufficio sulla valutazione delle controversie legali, per esempio sulla possibilità di transare, ascoltando anche il parere del Dirigente del settore coinvolto, anziché andare in causa? Non sappiamo. Quello che è certo è che la somma delle spese legali del Comune è impressionante e non vorremmo che la scelta di resistere in giudizio sia legata a fattori economici o politici, e che il pagamento degli onorari degli avvocati “avversari” senza il dovuto passaggio in Consiglio comunale possa ravvisare profili di illegittimità.

Sarà rifatto il colloquio relativo al Bando per mobilità esterna per un esperto in Politiche comunitarie? Sicuramente sì, dopo la mia segnalazione in Consiglio e la pronuncia del TAR, che ha obbligato il Comune a comporre una nuova Commissione esaminatrice. Si poteva evitare? Certamente, innanzitutto con un’attenzione maggiore della Commissione stessa, presieduta dal Segretario generale, evitando di bocciare il candidato con motivazioni ritenute anche dal TAR non corrette, ma anche successivamente leggendo il ricorso del candidato bocciato.

Sindaco Mancinelli, visto che a breve dovrà scegliere se rinnovare o meno cariche importanti come quella del Segretario generale, e visto che in alcune occasioni nel supporto al Consiglio comunale ha assunto posizioni a nostro avviso discutibili, la invitiamo caldamente ad accogliere la nostra ferma protesta e a seguire il nostro consiglio di valutare attentamente la non riconferma dell’attuale Segretario. Tutto ciò senza dimenticare eventuali responsabilità politiche e dei dipendenti che avessero sbagliato, per cui le chiediamo di fare piena luce sulle varie questioni ancora fumose, iniziando a rispondere alle varie domande fatte nell’Aula del Consiglio, dalla legittimità della convocazione del Consiglio comunale sul bilancio della scorsa settimana, alle responsabilità sull’aver tenuto i consiglieri comunali all’oscuro della situazione delle parcelle legali con il possibile mancato rispetto del Patto di stabilità nel 2012 e le sue eventuali conseguenze.



Daniele Berardinelli|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2013 alle 18:36 sul giornale del 08 agosto 2013 - 2103 letture