contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

È morta ad Ancona Erika Rosenthal, città in lutto per la vedova di Giorgio Fuà

1' di lettura
2825

Erika Rosenthal Fuà
È morta ad Ancona alla veneranda età di 94 anni, Erika Rosenthal, vedova dell'economista anconetano, nonché fondatore dell'Università politecnica, Giorgio Fuà. Città in lutto. "Il merito non è essere intelligenti".

Si é spenta ad Ancona, Erika Rosenthal Fuà, vedova di Giorgio Fuà grande economista anconetano, nonché fondatore dell'Università Politecnica. Entrambi di origini ebree, in anni difficili, si erano sposati nel 1943, Erika e Giorgio. Un lutto, questo che colpisce, dunque, non solo la comunità ebraica di Ancona, ma anche quella parte culturale e della scuola della città.

Dopo la Laurea in Lingue fu infatti insegnate di Inglese per molti anni sia all'Univesità che al Podesti. Nel 2008, in occasione di una conferenza, Erika aveva affermato il loro desiderio, quello della coppia, di essere protagonisti nella cultura, ma soprattutto che il merito non sta nell'intelligenza: "Avevamo il desiderio di essere protagonisti della cultura, avevamo un senso calvinista della responsabilità. Abbiamo sempre pensato che il merito non è essere intelligenti, questa è una fortuna avuta dalla vita. Il merito è saper usare questa intelligenza, farla fruttare per il proprio bene e per quelli che ti stanno intorno, per il mondo di cui sei un piccolo protagonista. Questo pensiero lo abbiamo vissuto insieme".

Queste le parole che incorniciano la loro complicità di coppia anche intellettuale ed il loro essere ebrei "erranti". Un rapporto che ha accompagnato tutta la loro vita insieme, quando Giorgio Fuà, si spense nel 2000. Erika lascia i figli, Silvano, Daniele e Lorenzo.



Erika Rosenthal Fuà

Questo è un articolo pubblicato il 07-09-2013 alle 13:33 sul giornale del 09 settembre 2013 - 2825 letture