contatore accessi free

Sfratti: dopo le recenti vicende, il Comune di Ancona riserva alcuni alloggi a sfrattati

sfratto 1' di lettura Ancona 17/09/2013 - Dopo la recente vicenda, nel comune limitrofo di Falconara, dove un uomo si é tolto la vita a causa di un imminente sfratto, il comune di Ancona, da una risposta concreta: "riservati alcuni alloggi a sfrattati".

Il triste epilogo che ha coinvolto i cittadini di Falconara che piangono un artigiano del luogo, sconvolto da un imminente sfratto, ha sensibilizzato il Comune limitrofo di Ancona. E' così che in una nota del Comune si legge: "pubblicato in data odierna il bando di concorso per assegnazioni di n.8 alloggi E.R.P. riservati a sfrattati". Una piccola risposta che vuole essere di aiuto a chi sta vivendo, in un momento di crisi, questa situzione.

"Si tratta di alloggi di modeste dimensioni - comunicano dal Comune - e quindi adatti a sistemazioni temporanee". Al bando possono partecipare tutte le famiglie in possesso "dell'atto di precetto e del preavviso di rilascio dell'immobile adibito ad uso abitativo, ma non intimato per morosità".

Aumentano anche ad Ancona i senza fissa dimora a cui il comune dorico risponde con un ulteriore finanziamento. L'assessore compente in merito, Emma Capogrossi, sottolinea, infatti, la necessità di "farsi carico degli ultimi".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2013 alle 14:42 sul giornale del 18 settembre 2013 - 1371 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, sfratto, laura rotoloni, sfratti, diritto alla casa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/RRl





logoEV
logoEV