contatore accessi free

Digos e Squadra Mobile: assemblea infuocata ad Ancona. Chiesto un incontro con il Questore Cecere

Siulp 1' di lettura Ancona 23/09/2013 - Si è svolta lunedì in Questura, organizzata dal SIULP, un’assemblea infuocata delle due squadre investigative, DIGOS e SQUADRA MOBILE, che operano sia a livello provinciale che, per alcuni reati, a livello regionale.

Il SIULP, che rappresenta la maggioranza dei poliziotti della provincia e la quasi totalità di quelli in servizio alle squadre investigative, prende atto di un forte e giustificato malcontento. Tralasciando le questione economiche proprie della categoria, che comunque si aggiungono a quelle di carattere generale che incidono sul sistema sicurezza, mancanza di mezzi e uomini, vi è da prendere atto del pericolo di scollamento tra il personale in servizio in questi due importanti settori della polizia dorica e la linea di comando rappresentata dai Dirigenti di detti Uffici.

Mancanza di fiducia, esclusione immotivata dall’attività istituzionale, creazioni di nuclei investigativi fuori dalle logiche dettate dall’attuale normativa, stanno minando la serenità degli operatori di polizia in servizio presso la Digos e la Squadra Mobile. A seguito dell’assemblea odierna è stato chiesto un urgente incontro con il Questore di Ancona, il cui ruolo naturalmente non è quello di giudice super partes, ma del massimo responsabile della linea gerarchica ed organizzativa della Questura.


   

da Siulp Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2013 alle 20:22 sul giornale del 24 settembre 2013 - 1953 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, Siulp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/R9N





logoEV
logoEV