contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Tombolini (60100): 'Un'idea di Città'

2' di lettura
1071

Stefano Tombolini

Dal 1987 ad oggi si è scritto parecchio sull'idea "possibile" di città, ma sono pochi quelli che hanno o dovrebbe avere la capacità di sintesi.

Il Sindaco è uno di questi o in subordine dovrebbe essersi affidato alle idee e alle capacità dei suoi Assessori in una condivisione di compentenze plurisettoriali in cui la Giunta fa da collante. Le categorie produttive, specie i commercianti o almeno alcuni di questi, credono che i parcheggi in centro siano la chiave del rilancio della vita cittadina. Quelle Culturali vorrebbero recuperare tutta la storia in una grande isola in cui camminare tra scavi archeologici accessibili e percorsi turistici attraenti.

E poi la mobilità che oggi deve essere sostenibile, rispettosa della salute, energeticamente efficiente, integrata in un progetto complessivo di trasporto pubblico. Ciascuno dice la Sua a ragione, ma la sintesi spetta a chi amministra in un progetto complessivo che oltre ad essere attraente e magari un po visionario tenga in debito conto le risorse economiche con cui dare concreto corso alle idee, in una chiave tecnico amminsitrativa e pratica.

Dunque capacità di sintesi, in cui far vivere idee, progetti, economie tempi, burocrazia, partecipazione. Il Tempo del dibattito è terminato, ma la progettazione urbanistica tace, le modalità di reperimento delle risorse non emergono, la partecipazione non è invito ma proposta unilaterale, cosicchè comincia ad essere lecito pensare che il silenzio non è quello della riflessione, ma del "vuoto". E così capita che all'improvviso il processo di consultazione ed ascolto che porta alle scelte tecniche e amministrative, sia superato d'un balzo con il concepimento di atti unilaterali , di è cui è difficile comprendere le premesse di partenza e gli orizzonti d'obbiettivo.

La città aspetta il progetto che le farà aprire le ali di Capoluogo di Regione. Certo non sarà una legge Regionale a farci decollare, anche perchè Pesaresi (leggi Ucchielli e Solazzi) e i Fabrianesi (Spacca e Merloni) forse il Cuore di Capoluogo di Regione lo immaginano battere altrove.

Sessantacento Stefano Tombolini



Stefano Tombolini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2013 alle 23:48 sul giornale del 07 ottobre 2013 - 1071 letture