contatore accessi free

Verdi Ancona: Uscita ad Ovest, 'Sono 10 anni che proponiamo soluzioni alternative'

verdi 2' di lettura Ancona 07/11/2013 - “La discussione sulla famosa uscita a Ovest interessa il gruppo dei Verdi da almeno 10 anni, e da 10 anni avanziamo proposte alternative – sottolinea Diego Lucchetti della Federazione dei Verdi di Ancona".

"Tutte le proposte che emergono ora da alcuni gruppi consiliari, e che condividiamo – continua il verde Lucchetti – sono state avanzate dai Verdi anni fa, quando già da allora si considerava il trasporto sul ferro come una valida alternativa visto che la linea ferroviaria arriva fino al porto”.Questa possibilità comporterebbe la riduzione del trasporto su gomma, la riduzione dell’inquinamento e la rivitalizzazione della linea ferroviaria che collega il porto di Ancona alla linea principale. E’ oramai palese che dopo tanti anni dall’ideazione del progetto, che prevede la realizzazione di un collegamento tra porto e autostrada, lo stesso non è più realizzabile.

“E' da aggiungere – sottolinea Michele Polenta, capogruppo dei Verdi in Consiglio comunale di Ancona – che nel 2009, con Gianluca Carrabs - nostro esponente in Giunta regionale, la Regione Marche aveva dato parere urbanistico negativo al progetto. Quindi l'unica differenza con il passato è che prima erano contrari solo i Verdi, oggi si sono accodati anche altri gruppi politici – continua Polenta – e non sono i 7 anni della nostra assenza dal Consiglio comunale che ci hanno fatto cambiare idea”.

Un’opera estremamente costosa, comportante un impatto ambientale di proporzioni devastanti, che rischia di rimanere un’incompiuta. D’altro canto se l’opera venisse realizzata i costi del pedaggio sarebbero così alti che automobilisti e camionisti sarebbero scoraggiati dall’utilizzarla. Proprio della settimana scorsa è la dichiarazione del Ministro per le Infrastrutture Lupi che la cordata di imprese che lavorerebbe al progetto non ha ancora firmato la convenzione perché le stesse vorrebbero rinegoziare le condizioni economiche della realizzazione della gestione dell’uscita a Ovest. Bisogna tenere presente soprattutto che negli anni si è fatta sempre più necessaria sia in Italia che in Europa la ricerca di modalità per ridurre il trasporto di merci su gomma, necessità in contrasto con l’eventuale uscita a Ovest che venne ideata proprio per facilitare lo stesso. E’ altrettanto evidente però la necessità di un tale collegamento finché i tir continueranno ad approdare al porto perché non si possono continuare a nascondere i tanti disagi provocati da questa situazione. Per questo motivo ci eravamo già attivati per avere ulteriori chiarimenti riguardo la questione attraverso il nostro consigliere regionale Cardogna che ha presentato un’interrogazione alla Giunta regionale. Come già più volte sottolineato il gruppo dei Verdi chiederà nuovamente con un'apposita mozione, al Comune di Ancona di rivedere tale progetto e che la Giunta, insieme al Consiglio comunale, si impegni a trovare soluzioni alternative come anche il possibile sottopasso di via Conca.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2013 alle 09:40 sul giornale del 08 novembre 2013 - 2457 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, uscita ad ovest

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/T75





logoEV
logoEV
logoEV