contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ECONOMIA
comunicato stampa

Ancona, approvato il Fondo di solidarietà. Ass. Capogrossi: 'Un sollievo a chi ha perso il lavoro'

1' di lettura
1494

Fondo di Solidarietà
Per supportare i lavoratori colpiti dalla crisi economica, la giunta comunale ha approvato su proposta dell’assessore alle Politiche sociali Emma Capogrossi, l’impostazione del bando – che sarà pubblicato tra alcuni giorni e avvierà l'iter per accogliere le domande - per l’erogazione del fondo di solidarietà che ammonta a circa 20 mila euro.

Il Fondo interviene a favore dei lavoratori colpiti dalla crisi economica, con perdita del proprio lavoro o collocati in cassa integrazione e/o comunque interessati da riduzione dell’orario di lavoro, attraverso la concessione di contributi una tantum o al rimborso dei servizi comunali usufruiti (nidi, mensa, centro estivo). Beneficiari delle agevolazioni sono persone o nuclei familiari, nei quali sia presente un lavoratore disoccupato o in cassaintegrazione, italiano, comunitario o extracomunitario residente da almeno 3 anni, con un’attestazione Isee non superiore a 19 mila euro annui. Chi è in possesso dei requisiti, che verranno naturalmente meglio specificati nel bando, può chiedere un contributo economico che varia da 200 a 600 euro a seconda della situazione economica e lavorativa e della composizione della famiglia.

“In questa crisi economica di così vaste proporzioni, vogliamo offrire un sollievo alla vita quotidiana delle famiglie in difficoltà – afferma l’assessore Capogrossi – Siamo consapevoli che è un piccolo supporto, ma pensiamo sia un’azione che testimonia la vicinanza dell’Amministrazione e che sia giusto darlo a chi si trova in una situazione temporaneamente critica, a chi ha perso il lavoro o è stato collocato in cassa integrazione”. Nel bando, che verrà pubblicato a breve nel sito del Comune, verranno indicati anche i criteri con cui sarà formata la graduatoria per erogare i contributi.



Fondo di Solidarietà

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2013 alle 15:31 sul giornale del 16 novembre 2013 - 1494 letture