contatore accessi free

Truffe nei centri commerciali: denunciato trio 'pazzo' per l'Hi-Tech. Tra questi un anconetano

carabinieri| 1' di lettura Ancona 20/11/2013 - Truffe nei centri commerciali: denunciati tre agenti di commercio 'porta a porta' pazzi per l'Hi-Tech. Si tratta di un anconetano, un recanatese ed un montemarcianese.

I Carabinieri della Stazione di Ancona Brecce Bianche hanno denunciato in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria tre marchigiani. Si tratta di S.A.M. di Ancona, G.M. di Recanati e M.E. di Montemarciano. L'accusa è truffa, sostituzione di persona ed indebito utilizzo di carte di credito per una serie di truffe commesse di recente ai danni di numerosi centri commerciali della zona.

I tre, agenti di commercio “porta a porta” per conto di note società telefoniche e di energia, utilizzavano le fotocopie dei documenti avuti dai propri clienti grazie ai contratti stipulati e diverse Carte di Credito attivate presso noti istituti bancari per le loro truffe.

Nell’ultimo episodio truffaldino, accertato dai Carabinieri, i tre avevano acquistato merce in un reparto di telefonia per oltre 3.000,00 euro, merce poi in parte recuperata e messa sotto sequestro insieme alle carte di credito già attivate nonché a numerosi contratti con richiesta di nuove attivazioni. In corso ulteriori accertamenti al fine di ricostruire altri episodi riconducibili al trio.






Questo è un articolo pubblicato il 20-11-2013 alle 18:53 sul giornale del 21 novembre 2013 - 1910 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, ancona, truffe, vivere ancona, laura rotoloni, gazzella, norm, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UM6





logoEV
logoEV
logoEV