contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ad Ancona 19 milioni di ore di CIG dall’inizio dell’anno. 4 milioni di ore in più rispetto a tutto il 2012

2' di lettura
938

operai generico

Dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche emerge che le ore di CIG richieste ed autorizzate in provincia di Ancona a novembre 2013 sono state 1,8 milioni, di cui 463mila ore di Cassa integrazione ordinaria, 609mila di CIG straordinaria e 716mila di Cassa in deroga. Rispetto a novembre 2012 si ha una riduzione del 31,6% delle ore di CIG ma se consideriamo il monte ore cumulato per il periodo “gennaio-novembre” quest’anno si registra un incremento di circa l’80% rispetto al 2012.

Quando manca ancora un mese alla fine del 2013, la CIG supera già di 4 milioni di ore quella complessiva del 2012. Di seguito, le tendenze per le componenti della CIG nel periodo “gennaio-novembre”: La CIG ordinaria è complessivamente più che triplicata da gennaio a novembre rispetto allo stesso periodo del 2012. Gli incrementi sono consistenti in tutti i settori. I volumi più importanti riguardano il settore del mobile (648mila ore), della meccanica (5 milioni di ore), dell’abbigliamento (365 mila ore) e della chimica (364mila ore).

La CIG straordinaria cresce nei primi 11 mesi del 2013 del 16% rispetto al 2012. Nel settore della meccanica la CIG straordinaria si riduce del 7% (valore 2013: 3,7 milioni di ore), mentre importanti aumenti si hanno per il mobile (+71,5%, 429mila ore nel 2013) e la chimica in cui il monte ore è triplicato nel 2013 rispetto al 2012 (422mila ore nei primi undici mesi del 2013).

La CIG in deroga aumenta del 57,6% da gennaio a novembre del 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012. Gli incrementi sono diffusi a tutti i settori e quelli con i valori più elevati sono il mobile (274mila ore nel 2013), la meccanica (934mila ore nel 2013), l’abbigliamento (238mila ore nel 2013) e la chimica (84mila ore nel 2013).



operai generico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2013 alle 20:16 sul giornale del 19 dicembre 2013 - 938 letture