contatore accessi free

Lutto alla Saccaria di Ancona: è scomparso il direttore Minghini. Aveva solo 59 anni

Candela a lutto 1' di lettura Ancona 19/12/2013 - Non ce l'ha fatta, Stefano Minghini, noto direttore della filiale della Saccaria ad Ancona. Un malore l'ha portato via. Minghini aveva soli 59 anni.

Un malore improvviso quello che l'ha colto, martedì pomeriggio, mentre era al bar con gli amici. Inutili i soccorsi medici ed il massaggio cardiaco: per minghini non c'é stato nulla da fare. E' così che se ne va, Stefano Minghini, direttore della filiale della Saccaria ad Ancona.

Una azienda di idrotermosanitari, nata nel lontano 1930, che curava da oltre 20 anni. L'attività della Saccaria, infatti, muoveva i suoi primi passi negli anni venti del '900, a Senigallia, dove la 'Calef Terni & C.' si occupava di importazione e commercio di caffé, ma anche zucchero e prodotti coloniali. Solo poi, nel 1930, uno dei componenti della famiglia Terni, decise di aprire a Bologna una rivendita di articoli idraulici, sanitari e di riscaldamento. L'attività ebbe un buon successo tanto da essere estesa a Senigallia e poi ad Ancona e Pesaro.

Una notizia come un fulmine a ciel sereno, data l'età, che nessuno si sarebbe aspettato. Minghini oltre alla famiglia lascia colleghi e dipendenti. L'estremo saluto è avvenuto giovedì pomeriggio nella chiesa di Sappanico.






Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2013 alle 19:33 sul giornale del 20 dicembre 2013 - 1616 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, lutto, laura rotoloni, candela, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Wiq





logoEV
logoEV
logoEV