Collemarino: arraffa l'incasso del supermercato e fugge con il bottino. Ora è caccia al 'finto' cliente

Polizia stradale controlli notte 1' di lettura Ancona 14/01/2014 - Ha arraffato quello che poteva dalla cassa del 'Si' a Collemarino e poi è fuggitto dal supermercato con il bottino. Ora è caccia al 'finto' cliente. Sul caso indaga la Polizia.

Ha finto di essere un cliente alla cassa attendendo il suo turno per poi arraffare tutte le baconote che è riuscito a prendere dalla cassa in questione. Pochi spiccioli, solo alcune banconote da 50 e 20 euro per poi darsi alla fuga. Sfortunatamente nessuna impronta rilevata, nè telecamere che hanno potuto registrare il fatto.

Sul posto, lunedì verso l'ora di chiusura del supermercato intorno alle 20, sono accorse le Volanti della Polizia. Ma il bandito si è dileguato tra i clienti apparentemente non lasciando traccia. Sul caso indaga la Polizia che grazie alle testimonianze sta cercando di dare un volto al ladruncolo. Nonostante la brutta avventura per l'operatore alla cassa ed alcuni presenti nessuno è rimasto ferito.






Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2014 alle 17:18 sul giornale del 15 gennaio 2014 - 1950 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, ancona, vivere ancona, cinzia nicolini, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W5A


I ladri vanno dove ci sono i soldi e la disperazione fa diventare ladro l'uomo.
Nelle banche e nelle poste ci sono servizi di videosorveglianza quindi via alla rapine dove comunque qualche soldo c'è compresi i supermercati. Ovviamente quelli piccoli perché già quando vai a fare la spesa in un centro commerciale ti senti osservato da tutte le parti.
Finita la crisi con la disperazione siamo solo all'inizio di un escalation di microcriminalità da quale non possiamo difenderci perché chi può pensare che a delinquere sia il gentile vicino di casa che pero non ha più lavoro e reddito?.