contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sgombero di Via Ragusa: La Tua Ancona, 'Altra dimostrazione di debolezza di una Amministrazione'

2' di lettura
769

Italo D'Angelo
Quello che il Sindaco vorrà far apparire come atto di forza altro non è che un'altra dimostrazione di debolezza di una Amministrazione sempre più isolata e che non sa da che parte andare. Di sicuro non dalla parte dei cittadini.

Il problema da porsi al momento dell'occupazione era quello se ci si trovasse davanti ad un atto ,comunque illegittimo , posto in essere da cittadini poveri ed esasperati o dinanzi a malviventi , sprezzanti delle leggi vigenti . Il Sindaco ha dato risposte contrastanti: Andatevene , e giù dictat uno dietro l'altro , nel contempo l'Amministrazione , addirittura in evidente contrasto con l'Autorità di PS , che ,se di reato si trattava ,doveva essere chiamata ad intervenire nell'immediatezza del fatto ,forniva - agli occupanti per una struttura che reputava inagibile - luce, acqua e riscaldamento , facendo attivare una catena di solidarietà dall'esterno. Avevamo chiesto un tavolo sulle povertà per affrontare il problema nella sua interezza , attraverso soluzioni condivise . Ci era stato risposto dall'Assessore ai Servizi Sociali che saremmo stati coinvolti e per la ex Scuola di Via Ragusa si stava trovando una soluzione a Torrette, costo pro capite della casa di assistenza 30 euro a persona.

Oggi lo sgombero, chiesto dal Sindaco, ancora una volta assente il Consiglio e gli stessi Consiglieri di maggioranza che questa mattina chiedono notizie a quelli dell'opposizione. Una considerazione: gli occupanti da Via Ragusa sono stati accompagnati in un hotel vicino Jesi . A spese di chi? Del Comune? Ovvero dei cittadini di Ancona. E intanto sul bilancio in approvazione le prime avvisaglie: mancano i soldi e bisognerà aumentare le tasse. E per le buche o si dà il 5 per 1000 al Comune o restano sulle strade. Eppure di soldini se ne sono spesi in questi primi mesi di consiliatura: per i debiti fuori bilancio connessi agli incarichi esterni, i doppi dirigenti, i debiti per Enti teatrali.

Ennesima figuraccia di una Amministrazione che sta dimostrando di essere debole con i forti e forte con i deboli. Purtroppo i deboli sono i cittadini di Ancona. Un grazie va sicuramente dato alle Forze dell'Ordine che, ancora una volta, hanno dato dimostrazione di professionalità e buon senso evitando un'azione di forza che avrebbe solo aggravato una situazione di per sè grave.

Il Movimento civico La Tua Ancona



Italo D'Angelo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2014 alle 17:22 sul giornale del 06 febbraio 2014 - 769 letture