contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

6.000 Campanili. Il sottosegretario Girlanda risponde all'interrogazione

1' di lettura
1115

emanuele lodolini
Il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Rocco Girlanda ha risposto all’interrogazione sottoscritta da 50 deputati, tra cui l’on. Emanuele Lodolini finalizzata a sollecitare una rimodulazione delle risorse del “Programma 6.000 Campanili”.

Tali risorse sono state infatti ripartite secondo il solo criterio cronologico di presentazione delle domande, penalizzando soprattutto i Comuni montani che hanno scontato un forte gap competitivo a causa dell’inadeguatezza delle linee informatiche. Il sottosegretario Girlanda ha però risposto che è stato scelto il criterio di selezione legato all’ordine di invio delle richieste, condiviso con Anci, affinché si potesse pervenire all’assegnazione dei finanziamenti e all’apertura dei cantieri in tempi estremamente rapidi.

Infatti, ha ribadito l’on. Girlanda, le verifiche sono state già concluse per le risorse assegnate, pari a 150 milioni di euro e sono stati avviati i contatti con i comuni assegnatari dei primi 100 milioni dove si ritiene di poter aprire i cantieri nei prossimi mesi. In merito alle ulteriori risorse finanziarie destinate esclusivamente alle regioni del sud, queste non si configurano come nuove risorse bensì come ricollocazione di risorse derivanti da Fondi europei, già assegnate alle stesse regioni del sud.

Infine, il sottosegretario Girlanda ha comunicato che, considerato il successo della prima edizione del Programma, il Governo si adopererà per destinare nuove risorse al fine di procedere all’assegnazione di ulteriori finanziamenti tramite scorrimento delle graduatorie.

"Il Governo dovrà impegnarsi maggiormente per trovare le risorse necessarie per finanziare i progetti ad oggi esclusi dalla graduatoria - ha commentato l'On. Lodolini - in ogni caso il criterio adottato non premia la capacità progettuale delle Amministrazioni locali".



emanuele lodolini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2014 alle 22:03 sul giornale del 08 febbraio 2014 - 1115 letture