Camerano: rubano alcolici al Carrefour: arrestati due pregiudicati, ma la pena è sospesa

Carabinieri 1' di lettura 16/03/2014 - Rubano alcolici al Carrefour: arrestati due pregiudicati. Ma la pena, dopo l'udienza per direttissima, è sospesa.

Erano circa le 17:30 circa a Camerano, quando i militari della Stazione, nel corso di controlli nei centri commerciali tra l'Aspio, Osimo Stazione e Monte Camillone di Camerano, Osimo e Castelfidardo che si imbattevano, proprio al centro Commerciale “Carrefour' in due individui. I due, sconosciuti, erano appena usciti nel piazzale estreno del supermercato, quando alla vista dei miltari si mostravano impacciati. Bloccati e perquisiti sul posto entrambi venivano trovati in possesso di liquori e alcolici, abilmente celati al di sotto dei propri giacconi.

La merce, poi risultata asportata per un valore di 150 euro circa, è stata restituita. A finire nei guai due rumeni che condotti in caserma veinivano indentificati per Ion Florin, classe 1971 e Dumitriu Rafael Ionut, classe 1989. Entrambiu senza fissa dimora in Italia, nonchè nullafacenti pregiudicati.

I due, al termine delle formalità di rito, venivano dichiarati in stato di arresto nonché reclusi nelle camere di sicurezza e messi a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona. L'accusa per loro è “furto aggravato in concorso”. Il tutto comunicato al Sostituto Procuratore di turno Dott.ssa Adelaide Irene Bilotta che disponeva il trattenimento in caserma sino alla giornata sabato. Agli arrestati, dopo il rito per direttissima, veniva convalidato l’arresto con la conseguente condanna alla pena di un anno di reclusione ed € 100,00 di multa, pena poi sospesa.








Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2014 alle 15:45 sul giornale del 17 marzo 2014 - 2350 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, ancona, camerano, arresto, furto, vivere ancona, carrefour, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ZY9


Con la crisi economica ove manca il futuro e contro l'alcolismo che cosa si può fare? mettere in galera tutti i disagiati? Questo no ma almeno costringerli a dei percorsi terapeutici in comunità si. Fuori del tutto non mi sembra che sia civile e giusto.




logoEV