Agugliano: presunto omicidio papà 33enne. La moglie non avrebbe nè negato, nè ammesso

1' di lettura 17/03/2014 - Non avrebbe nè negato, nè ammesso il presunto omicidio del marito. La giovane mamma 26enne è accusata di aver sgozzato il marito nella notte a cavallo tra il primo ed il due marzo scorso.

Ascoltata dal Giudice per le indagini preliminari la giovane mamma non avrebbe nè ammesso, nè negato la presunta responsabilità. Su di lei pesa l'accusa di aver sgozzato il marito 33enne, Dimitru Bordea, nella notte a cavallo tra il primo e il due marzo. Per Maria Andrada Bordea questa storia, che travolto la sua famiglia, non sembra essere finita.

E mentre il pubblico ministero, durante l’udienza di convalida del fermo (quest'ultimo avvenuto nella notte tra venerdì e sabato scorsi), ha chiesto la custodia cautelare in carcere l'Avv. Saccomanni della difesa ha avanzato la richiesta dei domiciliari. L'accusa per la 26enne rumena rimane "omicidio volontario".






Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2014 alle 18:47 sul giornale del 18 marzo 2014 - 1819 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Z3W





logoEV