'Città intelligenti', mercoledì ad Ancona il ‘road show’ di IBM e ANCIcomunicare

Comune di Ancona 2' di lettura Ancona 18/03/2014 - "La Smarter City secondo Ibm. Creare opportunità attraverso leadership e innovazione”. Fa tappa ad Ancona il ‘road show’ promosso sul territorio nazionale da IBM in collaborazione con ANCIcomunicare sui temi del risparmio energetico, della mobilità sostenibile integrata, della fiscalità partecipata e della trasparenza.

La tappa di Ancona si svolgerà mercoledì 19 marzo, a partire dalle 10.00, nella sala consiliare del Comune in Largo XXIV Maggio. Ad aprire i lavori ci saranno il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche. A seguire la presentazione del progetto Smarter City di Ibm a cura di Francesca Cruciani (Smarter City Ibm Italia) e, alle 11.30, la sessione dedicata a ‘Informazioni e Tecnologia per un risparmio intelligente dell’Energia”. Interverranno Marcello Montedoro, Business Development Executive Area Energia IBM Italia e Roberto De Pretto Responsabile commerciale Energia Europa. A seguire, Paolo Molinari (Associate Partner GBS IBM Italia) e Vito D’Ambrosio (Car-tech Business Partner IBM Italia) illustreranno le soluzioni Ibm per la fiscalità locale e gli archivi tributari ottimizzati per i tributi Iuc.

All’evento parteciperanno i Comuni e le realtà pubbliche e private che hanno già adottato le soluzioni IBM, oltre ai rappresentanti di altri enti locali sia delle Marche che dell’Abruzzo. Il ‘road show’ Smarter City Ibm ha già toccato la città Rieti e, dopo l’appuntamento di Ancona, le prossime tappe saranno nelle seguenti città: Mantova, Napoli, Trieste, Firenze, Bari e Torino. Da più di 100 anni, IBM punta sull’innovazione, affiancandosi a imprese e amministrazioni in oltre 170 Paesi nel raggiungimento dei loro obiettivi.

Le soluzioni IBM Smarter Cities si avvalgono delle conoscenze acquisite attraverso migliaia di progetti e rappresentano la più vasta raccolta di competenze di settore e di tecnologia. Si basano su una piattaforma comune progettata per facilitare la collaborazione e l’integrazione tra dipartimenti, enti e realtà del settore privato, possono aiutare le città di tutte le dimensioni a individuare le proprie priorità, e a far leva sulle esperienze di successo e sulle tecnologie più avanzate per affrontare le sfide più urgenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2014 alle 11:54 sul giornale del 19 marzo 2014 - 1669 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Z5F


STEFANO SABATINI

19 marzo, 07:44
tra le varie cose - e sono tante - che ANCONA ha urgenza vengano fatte, sarebbe rilevante sistemare il Mercato delle Erbe: sarebbe opportuno prendere spunto dalla iniziativa che Milano ha portato avanti al teatro LO SMERALDO per ricreare nel centro di Ancona un polo di attrazione enogastronomicoculturale
Troppo complicato? non credo!




logoEV