Ddl Delrio, Enti Locali: il rush finale...

onorevole lodolini 1' di lettura Ancona 20/03/2014 - Aggiornamento sulla vicenda. Il provvedimento al Senato sarà approvato entro i primi giorni della settimana prossima affinchè anche la Camera approvi (in via definitiva) il testo entro il 7 aprile, data ultima segnalata dagli uffici per permettere lo svolgimento della prossima tornata elettorale del 25 maggio tenendo conto della nuova normativa.

Per quanto riguarda le province, nel testo coordinato con gli emendamenti del Relatore sen. Russo si introduce il rispetto di genere nelle liste per l'elezione del consiglio provinciale, l'indennità per il Presidente, il principio chele funzioni trasferite dalle province ad altri enti continueranno ad essere esercitate dalle province sino alla data di avvio effettivo da parte dell'ente subentrante, la garanzia che funzioni in materia di edilizia scolastica saranno comunque esercitate fino al 31 dicembre 2015.

Per i Comuni e loro Unioni si conferma il testo della Camera, a cui si aggiunge la possibilità di terzo mandato per i sindaci sotto i 3.000 abitanti. Quindi conferma dei consigli comunali a 10 componenti più il sindaco sotto i 3.000, ripristino della Giunta sotto i 1.000 abitanti e due assessori fino a 3.000 abitanti e 4 fino a 10.000. Solo nei comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti obbligo di assicurare la parità di genere nelle giunte, secondo il principio che nessuno dei due sessi potrà essere rappresentato in misura inferiore al 40%.


da On. Emanuele Lodolini
parlamentare Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2014 alle 18:01 sul giornale del 21 marzo 2014 - 3418 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, roma, ancona, pd, lodolini, onorevole, deputato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1dl





logoEV