Ruba negli armadietti del Salesi. A finire nei guai un 34enne maceratese

salesi 1' di lettura Ancona 25/03/2014 - Ruba negli armadietti del Salesi e non era la prima volta. Pizzicato dalla polizia dorica mentra agiva all'ospedale pediatrico ha persino confessato. A finire nei guai un 34enne maceratese.

Continuano i controlli a "scacchiera" sul territorio dorico da parte degli uomini dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ancona, diretti dal Vice Questore Aggiunto, Cinzia Nicolini, per garantire la sicurezza su tutto il territorio dorico. Nelle ultime 24 ore sono state battute dalle "pantere" sia le zone calde della città Piano San Lazzaro, Archi e Stazione che quelle centrali del capoluogo dal Quartiere Guasco fino a quello Adriatico.

E' proprio in quest'ultimo quartiere che nel tardo pomeriggio di lunedì è stato individuato un uomo che da tempo era tenuto sotto controllo dagli Agenti. La persona in questione era attenzionata poichè sospettata di commettere furti all'interno del Salesi a danno anche del personale sanitario.

E' così che è stato colto in flagrante dai poliziotti subito dopo aver forzato alcuni armadietti degli spogliatoi del reparto di terapia intensiva. A finire nei guai un maceratese di 34 anni con precedenti di polizia e senza fissa dimora. Per lui nulla da fare: fermato e deferito all'autorità giudiziaria. Il sospettato sentendosi braccato ha persino confessato ammettendo anche di aver commesso lo stesso reato in precedenti occasioni.






Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2014 alle 16:26 sul giornale del 26 marzo 2014 - 984 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, salesi, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, ospedale materno infantile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1sd





logoEV