Frana di Ancona, monitoraggi e provvidenze. La quarta Commissione licenzia la proposta di legge

enzo giancarli 1' di lettura Ancona 30/03/2014 - La quarta Commissione licenzia la proposta di legge ad iniziativa del Presidente Giancarli. “Garanzia di equità e maggior sicurezza per i cittadini”.

La quarta Commissione dell’Assemblea legislativa delle Marche (Ambiente e Territorio) ha licenziato la proposta di legge n.391 che modifica ed integra le precedenti normative regionali (del 1983 e 2002) sulla frana di Ancona del 13 dicembre 1982. L’iniziativa della proposta di legge è del Presidente della Commissione, Enzo Giancarli, relatore di maggioranza, mentre il Vicepresidente, Daniele Silvetti, è relatore per la minoranza. “Vi era l’esigenza – ha rilevato il Presidente Giancarli – di ridare concretezza alle precedenti leggi regionali e ristabilire equità di trattamento nei confronti delle popolazioni colpite dall’evento franoso”.

Le predenti disposizioni regionali legavano strettamente la concessione delle provvidenze ai cittadini colpiti dall’evento franoso al sistema di monitoraggio e alla conseguente dichiarazione di inagibilità degli stabili di residenza. Inoltre, il mancato funzionamento dello stesso sistema di monitoraggio avanzato determinava automaticamente la revoca dell’agibilità con conseguenze pregiudizievoli per le famiglie interessate che hanno rischiato più volte di essere sfrattate dalle proprie abitazioni.

“Attraverso le nuove disposizioni – ha aggiunto Giancarli – si elimina il collegamento automatico tra attività di monitoraggio dell’area e l’agibilità degli edifici ubicati in zona frana, ora verificata dal COC (Centro operativo comunale) adeguando quindi l’intero sistema di controllo alla nuova organizzazione tecnico- operativa, nonché culturale e giuridica della Protezione civile”.

Inoltre, attraverso le modifiche, viene concessa la possibilità di estendere il sistema di monitoraggio avanzato ai proprietari delle infrastrutture insistenti nel territorio dell’area in frana previa stipula di apposita convenzione con il Comune di Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2014 alle 16:10 sul giornale del 31 marzo 2014 - 1166 letture

In questo articolo si parla di attualità, enzo giancarli, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1Ib


Amato Beccaceci

31 marzo, 13:13
<<“Garanzia di equità e maggior sicurezza per i cittadini”.>>Senz'altro belle le parole del Presidente ma......perchè solo ora?
Vorrei ricordare ad esempio ai bempensanti, che la Centralina del GAS per Torrette ecc. è posizionata in Area Frana ma....per uno strano scherzo del destino,NON risulta nell'area in frana!!
I MISTERI DELLE NUOVE TECNOLOGIE !!




logoEV